Dr Commodore
LIVE

Honor torna alla ribalta con Magic 3 e l’intelligenza artificiale

La prossima linea di smartphone Honor verrà presentata a metà agosto, ma sappiamo già molte cose quasi certe tra cui l’intelligenza artificiale

La presentazione ufficiale è fissata il 12 agosto ma la nuova linea Honor Magic 3 ha già delle conferme anche abbastanza ufficiali. Da pochi giorni, infatti, sono presenti online diverse foto che raffigurano i vari modelli della linea, ma Honor ha pubblicato un video promozionale che mostra ufficialmente la parte frontale del modello base.

La linea Honor Magic ha sempre contraddistinto il brand per il rapporto qualità prezzo, portando anche diverse innovazioni. Cosa più importante è l’utilizzo dell’intelligenza artificiale e del 5G grazie alla collaborazione tra l’azienda cinese e Qualcomm. Scopriamoli insieme.

Honor Magic, tanta potenza e servizi Google

Honor Magic 3 dovrebbe montare un nuovo pannello AMOLED QHD+ (2772 x 1334 px) da 6,67 pollici targato BOE e un refresh rate a 120 Hz. La parte anteriore avrà un foro doppio per le due fotocamere frontali perfette per ogni selfie, in più avrà i bordi curvi per una migliore presa.

Il modello superiore, l’Honor Magic 3 Pro, dovrebbe avere invece una singola selfie-cam posta sotto al display, una tecnologia per ora mai vista in commercio. Il display e le dimensioni dovrebbero rimanere le stesse e anche la quantità di fotocamere. Pur rimanendo 4 sensori, il Pro avrà il teleobiettivo periscopico con supporto a zoom ibrido 100x.

A livello hardware dovremo trovare lo stesso SoC targato Qualcomm (più probabile sul Pro che sul modello base): il nuovissimo top di gamma dell’azienda, lo Snapdragon 888 Plus. Il sistema di ricarica invece dovrebbe essere da 100W via cavo per il Pro e 66W per il modello base e dovrebbero avere entrambi la ricarica wireless da 50W.

Honor Magic 3 Qualcomm Snapdragon 888 Plus

La novità più interessante è che Honor si sia completamente distaccata da Huawei ed è quindi ovvio che i propri smartphone abbiano preinstallati i servizi Google, una prerogativa assoluta per molti utenti. I prezzi però si mantengono molto bassi (almeno in Cina): circa 523 Euro per il modello base e 654 Euro per il Pro al cambio attuale.

Qualcomm e Honor, l’unione per l’intelligenza artificiale

Qualche giorno fa si è tenuto il Global CEO Tech Talk, una tavola rotonda dove Honor e Qualcomm hanno sottolineato l’importanza dell’IA e del 5G a tal punto da poter permettere agli utenti di vivere una vita connessa e migliore. L’azienda cinese, infatti, sarà uno dei primi produttori al mondo di smartphone con il nuovo chipset Snapdragon 888 Plus progettato per questi scopi.

Con un aumento del 20% delle performance di Intelligenza Artificiale, il nuovo Snapdragon 888 Plus può gestire più reti neurali contemporaneamente. Le prestazioni leader del settore della piattaforma offrono alla serie Honor Magic 3 la flessibilità necessaria per offrire un’esperienza mobile e fotografica di grande qualità

Le due aziende, quindi, promettono uno stile di vita più smart e connessa, soprattutto quando si tratta di privacy, salute, fitness e sostenibilità. Per questo scopo è stato creato ad hoc HTEE (Honor Trusted Execution Environment), un sistema operativo che promette un altissimo livello della salvaguardia della privacy, dei pagamenti tramite mobile e del riconoscimento del volto.

Fonte Reuters, HDBlog

Articoli correlati

Valerio Monti

Valerio Monti

Fotografo, videomaker e consulente tecnico, ma visto che mi avanzava un po' di tempo anche studente di Ingegneria Informatica

Condividi