Curiosità Tech

Trump voleva bannare anche Facebook!

Donald Trump Ban Facebook

L’ex presidente degli Stati Uniti d’America ha scritto sul proprio sito che durante il suo mandato voleva bannare il social media più famoso al mondo, come la Nigeria ha fatto con Twitter

Donald Trump, che dopo aver bannato Huawei e molte altre aziende orientali dal mercato americano durante il suo mandato, ha pubblicato sul proprio sito un post per congratularsi con Muhammadu Buhari, presidente della Nigeria, per aver bannato Twitter dal proprio paese.

Circa due giorni fa, Trump è stato sospeso da Facebook per ben 24 mesi. Alla fine di questo periodo però non avverrà un “ritorno in pompa magna” ma verrà valutato da una troupe di esperti. Sarà per questo che ora l’ex presidente ce l’ha con Zuckermberg?

Il post di Donald Trump

Ovviamente il nostro caro amato Donald non l’ha presa molto bene e l’ex presidente USA ha dichiarato come questa decisione fosse un insulto alle 75 milioni di persone che lo hanno votato nelle “presidenziali truccate del 2020”.

Donald Trump Ban Facebook

Dal canto suo avrebbe voluto bannare Facebook quando poteva, cosa che non è accaduta perché Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, continuava a chiamarlo per dirgli quanto fosse bravo come presidente.

“Complimenti alla Nigeria che ha appena bannato Twitter in risposta al ban del suo presidente [dalla piattaforma]. Più Paesi dovrebbero bannare Twitter e Facebook perché non danno spazio alla libertà di parola, tutte le voci dovrebbero essere ascoltate. Nel frattempo, altri competitor emergeranno e prenderanno il comando. Chi sono loro per decidere ciò che è bene e male, se loro stessi sono male? Forse avrei dovuto farlo quando ero presidente ma Zuckerberg continuava a chiamarmi e a venire alla Casa Bianca per cena, dicendomi quanto fossi grande. 2024? [possibile ricandidatura]”

Donald Trump, donaldjtrump.com

Ovvio che questa è solo una delle tante gocce che hanno fatto strabordare il vaso ed un mix di esperienze vissute tra i vari ban. Quello di qualche giorno fa però potrebbe essere quello definitivo.

Il messaggio più importante però è che sembra che non siano più gli utenti a poter scegliere qual è la piattaforma migliore o meno, ma che decidano sempre di più “i poteri forti”.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!