Dr Commodore
LIVE

Giappone: su YouTube diventano virali i video di questo nonno videogiocatore

Dopo avere abbandonato la macchina dopo una vita passata sulla propria Mazda RX-7 questo nonno in Giappone ha preso in mano un controller per rivivere la propria passione per la guida… Virtualmente!

Non si è mai troppo cresciuti quando si tratta di passioni, e non c’è cosa più meravigliosa di potere continuare a coltivarle anche con l’età che avanza. A dimostrarcelo, oggi, è la storia di un nonno proveniente direttamente dal Giappone che, alla veneranda età di 93 anni, ha preso in mano un controller Logitech G29 ed è diventato un gamer per rivivere una delle sue più grandi passioni: guidare. 

I video arrivano direttamente dal canale YouTube del nipote che, sebbene abbia meno di 10 mila iscritti, sta facendo molto parlare di sé proprio grazie ai video del nonno che registrano oltre le 3 milioni di visualizzazioni

La passione della vita del nonno, inutile dirlo, sono le macchine: ha passato più di cinquant’anni a guidare sia per lavoro sia perché, ovviamente, era ciò che più amava. Negli anni ’60 lavorò come tassista a Tokyo, mentre negli anni ’70 ha iniziato la sua decennale carriera di autista dei camion della spazzatura. 

Giappone

Sette anni fa ha dovuto purtroppo mettere da parte l’auto e la patente a causa dell’età, ma quando ha visto il nipote giocare a Forza 7 non ha resistito al richiamo della propria passione per la guida e gli ha chiesto di provare a fare un giro. Il nipote, naturalmente, ha ripreso tutto e continua a farlo da allora

Questo nonno del Giappone non si è limitato a provare il gioco ma è diventato un vero e proprio appassionato videogiocatore, selezionando persino la propria auto storica per giocare: la Mazda RX-7

E, quando si parla di passioni, certe cose non si scordano mai, infatti il nonno ha deciso di giocare disabilitando gli aiuti elettronici, il sistema anti-bloccaggio e i pedali automatici, oltre ad impostare il cambio manuale.

Insomma, si tratta di una bellissima storia proveniente direttamente dal Giappone che ci insegna quanto non sia mai troppo tardi per riprendere una passione, anche se in maniera diversa da come la conoscevamo in passato. 

Che ne pensate voi Commodoriani della storia di questo nonno gamer dal Giappone? Fatecelo sapere con un commento!

Fonte

Articoli correlati

Daniela Reina

Daniela Reina

Studentessa, nel tempo libero viaggia attraverso tempo, spazio e mondi di fantasia in compagnia di qualche buona lettura o serie. Il suo manga preferito è Berserk, l'anime Neon Genesis Evangelion.

Condividi