Dr Commodore
LIVE

Jujutsu Kaisen: arrestato un membro della band di Lost In Paradise

Dopo l’arresto del batterista, la band di Lost In Paradise (Jujutsu Kaisen) ha deciso di interrompere indefinitamente la sua attività.

Di recente Sony Music Labels ha riportato l’arresto da parte della polizia di Kahadio (Kadio Shirai), il batterista della band Alien Liberty International, conosciuta come ALI (ultimamente molto nota tra i fan per aver dato vita alla prima ending di Jujutsu Kaisen, Lost In Paradise).

Inizialmente il report di Sony Music Labels non ha specificato le cause che hanno portato all’arresto del batterista. L’unica fonte disponibile, lo stesso giorno, proveniva dal sito ufficiale della band, il quale menzionava la presenza di uno “scandalo”. L’annuncio presente sul sito, inoltre, affermava che le autorità competenti stavano investigando la faccenda e che l’avrebbero risolta “adeguatamente”.

Sabato scorso è stato poi annunciato che la band, a seguito dell’arresto di Kadio Shirai, si prenderà un periodo di hiatus indefinito. Sempre sul sito ufficiale della band è stato comunicato che il management del gruppo musicale ha rescisso il contratto con Kahadio, rimuovendolo di fatto dalla band seduta stante.

ali band lost in paradise jujutsu kaisen

Maggiori informazioni riguardo le vicende dietro l’arresto del batterista sono state condivise.
La Polizia Metropolitana di Tokyo ha arrestato Kahadio il 4 aprile per presunta frode. Stando ai risultati dell’investigazione svolta, il batterista avrebbe ricevuto una quantità di soldi in contanti tramite ATM come compenso per aver partecipato ad una truffa.

Negli ultimi anni la polizia giapponese ha iniziato ad indagare su un’ondata di truffe legate a presunti rimborsi. Queste truffe consistono nel fingersi un ufficiale e promettere rimborsi governativi alle vittime qualora queste ritirassero soldi in contanti dal bancomat, o addirittura fornissero loro le carte del bancomat il loro possesso.

Successivamente la Polizia Metropolitana di Tokyo ha arrestato nuovamente Kahadio verso fine aprile sotto accuse di frode, ma riguardanti un caso diverso. Stando a quanto dichiarato dalle autorità, Kahadio e i suoi compagni avrebbero telefonato ad una signora anziana di Osaka il 3 marzo, offrendosi di rimborsare le sue spese mediche in cambio di un trasferimento di 2.31 milioni di yen (circa €17.405) in un certo conto bancario. La polizia ha aggiunto che Kahadio è stato identificato mentre ritirava circa 420.000 yen (circa €3.164) da un bancomat il giorno successivo.

La band ALI ha contribuito in diverse occasioni alle sigle degli anime, lavorando per titoli come BEASTARS, Jujutsu Kaisen, e Noblesse. La band ha debuttato nel 2019 con il singolo Wild Side, l’opening della prima stagione di BEASTARS.

Traduzione dal giapponese: ANN

Articoli correlati

Matteo Mellino

Matteo Mellino

Matteo Mellino, sul web Mr. Gozaemon. Tormenta continuamente amici e familiari parlando dell'argomento che più lo affascina e al quale dedica tutto il suo tempo libero: l'animazione giapponese. Più pigro di Spike, testardo quanto Naruto ma sempre positivo come Goku.

Condividi