Curiosità

Orangina ammiccava ai Furry prima che fosse di moda

Furry

Le pubblicità degli anni 2000 dell’Orangina sono il paradiso dei Furry

L’Orangina è un marchio francese di bibite al gusto di arancia. Oggi vi parleremo di come, in realtà, è diventata il marchio simbolo dei Furry grazie alle sue pubblicità.

La prima pubblicità che andremo ad analizzare è del 2007 e mostra degli animali antropomorfi in CGI con protagonista una cerva vestita in modo succinto ed un orso con addosso solo una foglia di fico a coprirne le nudità.

Nello spot vi sono diversi animali sempre in abiti succinti che ballano attorno ad un’arancia a fette in maniera abbastanza provocante. Della pubblicità esistono due versioni, una da un minuto e l’altra da un minuto e 45 secondi con scene più “erotiche” e ammiccanti. Insomma il paradiso dei Furry.

A quanto sembra questo tipo di pubblicità ha funzionato al punto di produrne altre sulla stessa falsa riga. In una, ad esempio, vediamo un leopardo femmina che fa un sexy car wash:

Un’altra è a tinte omosessuali e vede invece un puma che si sta radendo la barba e invece che usare il dopobarba usa la bevanda e poi viene abbracciato in modo sensuale dal suo partner:

Ma forse, la più bella di tutte, è quella dell’Orangina Red Bloody che ha delle tinte decisamente sadomaso e vede una Pantera frustare un uomo al centro di una pista del circo fino a farlo spogliare:

Su questo tema Furry, in realtà ne hanno fatte diverse e la cosa che più lascia interdetti è che sono state fatte in un periodo in cui il “furrismo” non era ancora tanto sdoganato e un fenomeno di cui solo una piccolissima parte di pubblico aveva sentito parlare.

Se però l’Orangina ha continuato per anni a fare queste pubblicità è perchè, molto probabilmente, funzionavano parecchio. Quindi la domanda sorge spontanea, che ci sia un Furry in ognuno di noi?

Commodoriani conoscevate queste pubblicità? Che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

Tags

L'autore

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"

Twitch!

Canale Offerte Telegram!