Dr Commodore
LIVE

Instagram for Kids: in arrivo le prime polemiche

Il piano di Facebook per tutelare i minori e i più piccoli su uno dei suoi social di punta, Instagram, continua incontrando però non poche opposizioni.

Dopo aver impedito agli adulti di inviare messaggi in direct ai minorenni, nel prossimo futuro il colosso di Mark Zuckerberg introdurrà una versione per bambini di Instagram, un po’ come YouTube Kids, chiamata (con molta immaginazione) Instagram for Kids.

Anche se non è stata ancora rilasciata, Instagram for Kids ha già scatenato numerose polemiche e dibattiti incentrati sulla legittimità dell’esistenza di una versione di Instagram dedicata ai bambini, soggetti particolarmente sensibili e influenzabili soprattutto in questo periodo pandemico.

instagram kids corpo

Proprio a difesa dei bambini si è formata negli Stati Uniti una coalizione composta da 35 organizzazioni e 64 esperti individuali, sotto la bandiera della Campaign for a Commercial Free Childhood, che ha pubblicato una lettera indirizzata ai vertici di Facebook dove vengono espresse le preoccupazioni per la futura app.

In particolar modo nella lettera viene dichiarato che:

“L’attenzione di Instagram sulla condivisione di foto e sull’aspetto rende la piattaforma particolarmente inadatta per i bambini che si trovano nel bel mezzo di fasi cruciali dello sviluppo del proprio senso di sé. Bambini e adolescenti (soprattutto ragazze giovani) hanno imparato ad associarsi eccessivamente foto sessualizzate e altamente modificate di se stessi con maggiore attenzione sulla piattaforma e popolarità tra i loro coetanei. […]

Sebbene raccogliere dati preziosi sulla famiglia e coltivare una nuova generazione di utenti di Instagram possa essere positivo per i profitti di Facebook, probabilmente aumenterà l’uso di Instagram da parte dei bambini che sono particolarmente vulnerabili alle funzionalità di manipolazione e sfruttamento della piattaforma”

Al mometo quindi la situazione rimane in stallo, anche se Facebook ha ribadito il come Instagram for Kids sia un luogo sicuro per i bambini e ragazzi al di sotto dei 13 anni, essendo l’app priva di pubblicità e permettendo anche un forte controllo genitoriale.

Cosa ne pensate di Instagram for Kids? Secondo voi un’app dedicata ai soli bambini e ragazzi inferiori ai 13 anni è una buona idea? Fatecelo sapere con un commento!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte

FONTE

Articoli correlati

Simone Campisi

Simone Campisi

Sai che non sai?

Condividi