Dr Commodore
LIVE

La Via del Grembiule: in Cina rimossi i tatuaggi del protagonista

La Via del Grembiule continua a far parlare di sé dopo l’uscita su Netflix: l’anime è soggetto alla censura cinese

La recente uscita su Netflix de La Via del Grembiule non è stata certo priva di polemiche. Gli appassionati infatti si sono divisi sul giudizio riguardo le “animazioni” della serie, ma in generale la storia dello Yakuza casalingo ha comunque conquistato una grossa fetta di pubblico, portando velocemente all’annuncio della seconda stagione.

Ad aggiungersi ai temi che hanno fatto scaldare il pubblico è però la versione cinese del prodotto, che, a quanto pare, è stata soggetta ad una considerevole censura. Nella versione pubblicata su bilibili, portale streaming cinese, il protagonista delle vicende, Tatsu, è stato infatti privato dei suoi iconici tatuaggi, atti proprio a simboleggiare il suo passato. Di seguito alcune foto:

Non è certamente la prima volta che la Cina effettua censure importanti ai prodotti che importa, e in questo caso questa va sicuramente a ledere la comprensione generale dell’opera per gli spettatori, essendo i tatuaggi e il passato del protagonista un elemento fondamentale della narrazione.

Commodoriani, cosa ne pensate di questa vicenda? Fatecelo sapere nei commenti e sui nostri canali social!

Fonte e immagini: Kotaku

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Matteo Mellino

Matteo Mellino

Matteo Mellino, sul web Mr. Gozaemon. Tormenta continuamente amici e familiari parlando dell'argomento che più lo affascina e al quale dedica tutto il suo tempo libero: l'animazione giapponese. Più pigro di Spike, testardo quanto Naruto ma sempre positivo come Goku.

Condividi