Film/Serie Tv

Addio alla censura cinematografica, firmato il decreto

censura

Censura cinematografica abolita grazie al Ministro della cultura

Grazie al Ministro della cultura Dario Franceschini è stata abolita la censura cinematografica che permetteva ancora allo Stato di limitare la libertà degli artisti. Franceschini ha infatti firmato un decreto per istituire la Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche presso la Direzione Generale Cinema del Ministero della Cultura per fare in modo che ci fossero operatori specializzati dietro la corretta classificazione di film e serie.

L’introduzione di questo sistema rende impossibile veti o censure poiché ogni opera cinematografica apparterrà ad una specifica categoria e di conseguenza non saranno necessari tagli o modifiche.

Un intervento ai sensi della Legge Cinema che introduce il sistema di classificazione e supera definitivamente la possibilità di censurare le opere cinematografiche: non è più previsto il divieto assoluto di uscita in sala né di uscita condizionata a tagli o modifiche.

La Commissione in questione vede al vertice Alessandro Pajno ed è composta da quarantanove professionisti competenti che determinano al meglio gli aspetti pedagogici ed educativi di ogni opera affinché soprattutto i minori, ma non solo, siano protetti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

 

Twitch!

Canale Offerte Telegram!