Breaking News

Un uomo è stato multato 70 euro per aver cyberbullizato una wrestler portandola al suicidio

hana kimura cyberbullismo suicidio

In Giappone un uomo è stato multato per aver scritto numerosi commenti che hanno istigato una donna al suicidio

Lo scorso 23 maggio la famosa wrestler giapponese 22enne , Hana Kimura, si è suicidata, in circostanze inizialmente poco chiare, dopo aver pubblicato su Instagram un post in cui era scritto in giapponese la parola “addio”.

La tragedia, che ha destato shock in tutto il Giappone, è stata ricollegata poi ai precedenti tweet di Kimura in cui dichiarava di essere diventata una vittima di cyberbullismo di alcuni hater:

Volevo essere amata. Non voglio più essere un essere umano”.

Gli hater, che secondo gli investigatori ammonterebbero a dodici e che sarebbero stati capitanati da un uomo di Osaka, hanno inviato alla giovane wrestler sempre più costantemente dei messaggi molto offensivi come “Muori, sei disgustosa, sparisci”, “Hai una carattere terribile, quando morirai?” o “Pensi che la tua vita sia degna di essere vissuta?”.

haka kimura wrestler suicidio morte cyberbullismo

A distanza di quasi un anno dalla morte di Hana Kimura, il governo giapponese ha multato l’uomo di Osaka, il 20enne accusato di essere il troll di internet responsabile del suicidio della ragazza, 9000 yen (70 euro).

A seguito di ciò, i fan della wrestler giapponese e molte altre persone hanno espresso sui social network la loro perplessità per la punizione inflitta all’uomo, dichiarata troppo leggera, scrivendo frasi come “Se riesce a farla franca con 9.000 yen, sono preoccupato che il numero di cyberbulli aumenterà” o “È completamente sbagliato. Non c’è giustizia”.

Kyoko Kimura, la madre di Hana Kimura, ha deciso di fare ricorso nel processo contro l’uomo di Osaka e di denunciare l’emittente televisiva Fuji TV per violazione dei diritti umani durante il reality show Terrace House: Tokyo.

“Spero che Fuji Television rivaluti il ​​suo modo di produrre programmi e che non vedano più  le persone come semplici pedine, ma che le trattino con rispetto come persone reali”

Il cyberbullismo contro la giovane wrestler, che partecipava al reality show di Fuji TV, era infatti aumentato notevolmente dopo un litigio con un partecipante di Terrace House:Tokyo.

Fuji TV ha dichiarato di aver preso la questione sul serio e di essere al lavoro per affrontare i problemi relativi ai social media.

Nella speranza che simili tragedie non accadano più vi chiediamo cosa ne pensate della punizione inflitta all’uomo? Fatecelo sapere nei commenti

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, InstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!