Dr Commodore
LIVE

La Disney rimanda ancora una volta Assassinio sul Nilo dopo lo scandalo di Armie Hammer 

Armie Hammer sotto i riflettori ma non quelli di Hollywood, l’attore viene tagliato fuori dalle produzioni

Armie Hammer è stato recentemente accusato di cannibalismo, molestie sessuali e stupro.  Questo grava pesantemente sulla carriera dell’attore, il primo film a tagliarlo fuori immediatamente dopo lo scandalo che lo ha visto protagonista è “Shotgun Wedding” accanto a Jennifer Lopez e subito dopo è stato sollevato dal cast della serie “The Offer”.

Potrebbe aggiungersi alla lista dei ruoli andati in frantumi anche Assassinio sul Nilo, sequel di Assassinio sull’Orient Express, film in cui Armie Hammer aveva uno dei ruoli principali con Gal Gadot.

I Walt Disney Studios hanno annunciato una notevole quantità di modifiche alla data di uscita per i prossimo titoli, in attesa che le sale cinematografiche colpite da COVID-19 vengano riaperte.

Alla lunga sfilza di film si aggiunge anche il sopracitato Assassinio sul Nilo, un altro giallo che vedrà Hercule Poirot alle prese con un caso di omicidio diretto e interpretato da Kenneth Branagh, è stato rimandato a San Valentino 2022. 

Armie Hammer è ora al centro di una battaglia legale per la custodia con la sua ex moglie Elizabeth Chambers, che ha annunciato il divorzio nel luglio 2020 dopo 10 anni di matrimonio.

L’attore ha negato tutte le accuse contro di lui. Meno di due settimane fa, un avvocato ha detto che Armie Hammer “ha sostenuto che tutte le sue interazioni sono state completamente consensuali, discusse e concordate in anticipo e reciprocamente con le altre parti”.

E’ chiaro come il sole che la Disney non vuole rappresentare un attore con così gravi accuse, Johnny Depp ha avuto lo stesso destino per la sua battaglia legale ed è stato sollevato dal suo ruolo in Pirati dei Caraibi, Armie Hammer non avrà una sorte diversa dalla sua. 

La grande casa di Topolino potrebbe pensare di rimpiazzare l’attore con qualcun’altro ma questo verrebbe a costare molti milioni. Una fonte che ha familiarità con un primo montaggio di Assassinio sul Nilo ha detto che il ruolo di Hammer è significativo al punto da essere il protagonista maschile del film. Lo studio attualmente non sta valutando una ripresa o un rimpiazzo del suo ruolo, ha detto un altro insider a conoscenza del progetto.

“Sembra che l’unico modo per andare avanti con questo è farsi avanti e dire: ‘Centinaia di persone hanno lavorato a questo progetto e non lo demoliremo per colpa di un individuo'”, ha detto un dirigente dello studio rivale. 

I precedenti ritardi sull’uscita di Assassinio sul Nilo sono dovuti agli impegni di Kenneth Branagh dettati dalla Disney, l’attore infatti era impegnato nelle riprese del film in Marocco ma è stato chiamato dalla Disney per dirigere Artemis Fowl. L’uscita del film si è rivelata un flop con pessime recensioni e la saga programmata come il franchise di Harry Potter si è bruscamente interrotta dato il risultato. 

Anche se Armie Hammer da contratto potrebbe ancora essere obbligato a promuovere Assassinio sul Nilo, è improbabile che il team di marketing della Disney gli chieda di partecipare a qualsiasi campagna pubblicitaria, che potrebbe iniziare già questo Natale. Così come qualsiasi incursione mediatica potrebbe essere oscurata dalla situazione che coinvolge Armie Hammer, poiché i suoi co-protagonisti e registi si troverebbero nella difficile posizione di rispondere alle domande sulle controversie dell’attore, piuttosto che concentrarsi sul loro lavoro nel film.

Un altro film che dovrebbe vedere Armie Hammer protagonista è il sequel di Chiamami col tuo nome, diretto da Luca Guadagnino che non si è ancora espresso sulla questione del suo protagonista a causa di impegni lavorativi che lo stanno tenendo distante dalle questioni di Hollywood. 

L’agenzia dell’attore, la MWE ha deciso di allontanarsi dal suo cliente dopo le accuse. 

Il trailer di Assassinio sul Nilo:

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 24. Ho una crush infinita per Chris Evans.

Condividi