Dr Commodore
LIVE

Super Seducer 3, il gioco bannato da Steam per contenuti reali espliciti

Il controverso terzo capitolo di Super Seducer non verrà venduto sullo store di casa Valve

Quando nel 2018 venne rilasciato il primo capitolo di Super Seducer, internet impazzì. Tra chi innalzava a genio il suo creatore, Richard La Ruina, e chi invece denunciava l’immoralità del titolo. Praticamente nessuno, come facile immaginare, ha guardato al titolo come un videogioco.

Ma lo sappiamo, la pubblicità è sempre pubblicità e per questo, La Ruina ha nel corso di questi anni rilasciato anche due seguiti. L’ultimo, Super Seducer 3: The Final Seduction è stato però bannato da Steam. Ad annunciarlo è stato lo stesso La Ruina, con un tweet sul proprio profilo.

Dalle immagini condivise apprendiamo la motivazione ufficiale di Valve per la rimozione permanente del titolo:

“Steam non vende contenuti sessualmente espliciti con persone reali”

Un motivo molto semplice ma che rappresenta solo il punto d’arrivo della vicenda. Infatti, come possiamo apprendere sempre dagli screen, Richard La Ruina aveva già modificato il titolo per rientrare nei parametri. Ma evidentemente non è stato sufficiente.
E arrivati a questo punto, Valve ha chiuso ogni possibilità di una futura riconsiderazione del titolo, anche in seguito a modifiche.

Una decisione che potrebbe deludere un bel numero di persone, considerando che il titolo era stato aggiunto alla wishlist da ben 61,700 persone
Inoltre, i primi due capitoli di Super Seducer non verranno rimossi da Steam.

E voi cosa ne pensate di questa scelta da parte di Valve? La reputate giusta? Fatecelo sapere con un commento sui nostri canali social, che trovate qui sotto insieme al link per il nostro shop.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Samuel Bianchi

Samuel Bianchi

Videogiocatore svezzato dalle sapienti mani della prima Playstation e dal Sega Mega Drive, nel tempo ha sviluppato un interesse particolare per i giochi di ruolo. Cresciuto vivendo il videogioco in solitaria, ora ha un forte desiderio di analizzare il mondo videoludico con gli altri appassionati, approfondendone le capacità aggregative e comunicative, tipiche della grande arte.

Condividi