Dr Commodore
LIVE

Quella volta in cui nel 1997 rischiarono di cancellare interamente Toy Story 2

L’assurda storia del progetto di Toy Story 2 salvato grazie ad un tecnico che stava lavorando al film 

Toy Story è una saga di quattro film Pixar, il primo è stato distribuito nelle sale nel 1995 ed è stato il primo film completamente creato in CGI e fece ottenere un Oscar Speciale nel 1996 al suo ideatore Lasseter. Toy Story 4, l’ultimo che ha chiuso la saga dei giocattoli è stato distribuito nelle sale nel 2019.

E’ una storia curiosa quella accaduta 24 anni fa ed è stata rivelata nel 2019 dal produttore Mark Nielsen: Toy Story 2 è stato accidentalmente cancellato per un errore grazie ad un comando sulla tastiera fatto di numeri e lettere.

Nielsen ha fatto notare anche un piccolo particolare all’interno dell’ultimo capitolo della saga di Toy Story relativo a questo “piccolo” errore.

toy story

Soul – quando un’anima si perde: la nostra recensione dell’ultimo film Pixar

Toy Story 4 inizia con un flashback di nove anni prima, in cui Woody e Bo Peep stanno conducendo una missione di salvataggio per salvare la macchinina radiocomandata di Andy, RC, dall’essere spazzata via da un temporale. Fortunatamente, la squadra è in grado di salvare RC ma subito dopo Bo viene venduta a un uomo. Woody cerca di fare il possibile per non farla partire, ma Bo lo rassicura, affermando che separarsi dal proprio bambino è parte della vita di un giocattolo.

Sulla targa dell’auto che si vede per pochi secondi c’è scritto “RMR F97”, questo il comando che ha accidentalmente cancellato il film nel lontano 1997. 

Il produttore Jonas Rivera ha aggiunto: “Mi è sembrato appropriato che la targa dell’auto che ha portato via Bo Peep fosse la stessa che ha quasi ucciso Toy Story 2”.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 24. Ho una crush infinita per Chris Evans.

Condividi