Dr Commodore
LIVE

Hogwarts Legacy permetterà di creare personaggi transgender

Hogwarts Legacy, il nuovo gioco dell’universo di Harry Potter, cercherà di essere il più inclusivo possibile anche dopo le polemiche che hanno riguardato la Rowling

Il prossimo videogioco di Harry Potter, Hogwarts Legacy, consentirà ai giocatori di personalizzare la voce del proprio personaggio, il corpo e l’orientamento sessuale per poter prendere parte ai diversi dormitori della scuola, facendo un passo verso l’inclusività dopo diverse recenti controversie derivanti dai commenti della creatrice della celebre saga magica, J.K. Rowling, che erano stati interpretati come transfobici.

Una volta avviato il gioco, quando i giocatori dovranno creare il proprio personaggio, questi saranno in grado di personalizzare il proprio avatar ad esempio con una voce maschile o femminile indipendentemente dall’aspetto del loro corpo. I giocatori potranno quindi selezionare una delle due opzioni, “strega” o “mago”, che determineranno il dormitorio in cui verranno inseriti nella scuola di magia e stregoneria di Hogwarts e il modo in cui si relazioneranno con gli altri personaggi nel gioco.

Sebbene questo livello di personalizzazione sia diventato più comune nei videogiochi e non sia più insolito, è degno di nota per Hogwarts Legacy. La scorsa estate, infatti, la Rowling aveva scritto diversi commenti che erano stati ampiamente visti come umilianti nei confronti delle persone transgender e denunciati da molti utenti, tra cui le stesse star dei film di Harry Potter Daniel Radcliffe ed Emma Watson. Questi commenti pare abbiano scosso anche alcuni dipendenti di Warner Bros. Interactive Entertainment Inc. e Avalanche Software e di conseguenza si è pensato di rendere ancora più inclusivo il gioco rendendo l’editor del personaggio totalmente libero con la possibilità di creare anche personaggi transgender.

Voci interne al progetto, ma rimaste volutamente anonime, hanno dichiarato che inizialmente c’era stata qualche resistenza da parte del management, ma allo stato attuale ci sarà questa forma di personalizzazione. Queste dichiarazioni sono giunte direttamente e a Bloomberg il quale ha provato anche a contattare Warner Bros. che pare si sia rifiutata di commentare

Ricordiamo che l’uscita di Hogwarts Legacy è prevista per il 2022 così come annunciato dal publisher Warner Bros. Interactive Entertainment Inc. e dallo sviluppatore Avalanche Software

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Giovanni Arestia

Giovanni Arestia

Ingegnere informatico con la strana passione per la scrittura. Essa, unita alla passione per la tecnologia, mi ha portato ad essere qui. Chiamatemi pure Gioare, ormai anche i miei genitori mi conoscono così.

Condividi