fbpx
Anime & Manga

Addio a Luigi Albertelli, autore delle sigle di Ufo Robot Goldrake e Capitan Harlock

Ci lascia Luigi Albertelli

Nella notte del 19 febbraio si è spento all’età di 86 anni Luigi Albertelli, paroliere e autore televisivo. La morte è stata causata da complicazioni dovute ad una caduta nella sua casa di Tortona, in provincia di Alessandria.

Una foto di Luigi Albertelli

Nella sua carriere Albertelli ha scritto varie sigle di anime degli anni 70 e 880, come Ufo Robot Goldrake, Daitarn 3, Anna dai capelli rossi, Capitan Harlock, L’ape Maia e molti altri, cantate tutte da Vince Tempera. Ha partecipato anche a numerose edizioni del Festival di Sanremo, tra le quali ricordiamo Zingara e La Notte dei pensieri, vincitrici rispettivamente delle edizioni del 1969 e del 1987 (quest’ultima nella categoria nuove proposte).

Nella sua carriera ha collaborato con vari artisti, tra i quali Mina, Zucchero, Ma Martini e I Nomadi. Il suo sodalizio più duraturo fu quello con Enrico Ricciardi, suo amico d’infanzia, con il quale fondò la casa discografica Real Music insieme a Drupi nel 1976. Negli anni settanta fu anche il direttore artistico di Ricordi e talent scout.

In un’intervista del Corriere Torino per i 40 anni della sigla di Capitan Harlock, Luigi Albertelli dichiarò:

«La voglia di divertirsi che genera lo slancio purificatore della creatività. È così m’inventai quel “mangia libri di cibernetica, insalata di matematica e a giocar su Marte va” di Goldrake, della cui storia sapevamo pochissimo. Era un momento magico per la canzone italiana.»

I suoi fan hanno voluto salutarlo ringraziandolo per la bella infanzia che gli ha regalato con le sue sigle.

Fonti: 1 | 2 | 3 | 4

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!