fbpx
Film/Serie Tv

WandaVision: Malcom in The Middle e un Halloween da paura a WestView

È disponibile su Disney plus il sesto episodio di WandaVision

WandaVision è la miniserie prodotta da Jac Schaeffer per Disney+, basata su Wanda Maximoff e Visione e ambientata temporalmente dopo Avengers Endgame.

Siamo arrivati al sesto episodio, la serie sta prendendo una piega decisamente interessante, questa puntata è la calma prima della tempesta e i produttori ci stanno preparando psicologicamente a quello che potrebbe accadere nelle ultime tre puntate che saranno disponibili sulla piattaforma rispettivamente il 19, 26 febbraio e il finale di stagione lo vedremo il 5 marzo.

Il sesto episodio comincia omaggiando una delle sitcom più rinomate degli anni 2000: Malcom in The Middle. 

Siamo partiti dal 1950 passando per gli anni ‘80 caratterizzato da capelli cotonati e scaldamuscoli, fino ad arrivare al nuovo millennio che ci ha portati in una WestView nel giorno di Halloween.

Da qui in poi sono presenti spoiler del sesto episodio di WandaVision!

Anche in questo episodio le teorie sono numerose ma cercheremo di andare per gradi, analizzando la puntata in maniera chiara senza confondere i lettori più di quanto già non lo siano. 

Partiamo dai costumi di Wanda e Visione: Elizabeth Olsen ha voluto che Wanda avesse in maniera accurata il costume di Scarlet Witch che vediamo nei fumetti, anche quello di Paul Bettany è identico a quello che porta Visione e indossarli in una puntata di Halloween è stato un grande omaggio alle radici dei personaggi che troviamo nelle pagine dei fumetti.

“Pietro Maximoff as Himself”

Nessuno ha notato questo piccolo dettaglio durante la sigla? Tutti quanti a partire da Wanda e da Visione fino ai gemelli Billy e Tommy non hanno un sottotitolo al loro nome, Pietro Maximoff invece sì. Perchè?

Come già detto le teorie sono tante e sono teorie, nulla di praticamente certo, ma se vogliamo giocare un po’ con le coincidenze allora possiamo teorizzare il fatto che il personaggio di Pietro non è così innocuo come si crede.

In un altro articolo abbiamo teorizzato che Mephisto potrebbe nascondersi dietro Pietro e in questa puntata alcuni dettagli ci hanno fatto ricollegare il tutto.

Perchè puntualizzare che Pietro Maximoff è effettivamente “se stesso”? Sappiamo bene che il Pietro Maximoff interpretato da Aaron Taylor-Johnson è morto “mi hanno sparato in strada come un cretino senza motivo” per citare Evan Peters, quindi chi è Pietro Maximoff in questo Universo creato da Wanda?

Pietro è curioso, troppo curioso per essere soltanto un fratello venuto da lontano. Lui sa che tutto ciò che lo circonda è stato creato da sua sorella “Con me puoi parlare, non sono ne un estraneo ne tuo marito.” E allora chi si nasconde dietro il costume di QuickSilver? Potrebbe essere Mephisto? Analizziamo un’altra frase che dice ai gemelli mentre corrono per prendere i dolcetti “Scatenate l’inferno, diavoletti!” strano gioco di parole per i piccoli gemelli che non sono neanche vestiti lontanamente da diavoli o demoni, no? 

Allora proviamo con un’altra frase che ci ha fatti sospettare ancora di più.

Nel momento in cui Visione è in pericolo, Pietro sembra non essere preoccupato, anzi, ironizza sul fatto che “Un morto non può morire una seconda volta!”.

Potrebbero essere tutte coincidenze e giochi di parole ma conoscendo i produttori della serie e quello a cui la Marvel ci ha abituati, non bisogna mai sottovalutare niente.

I piccoli Billy e Tommy mostrano i poteri ereditati dai Maximoff

Per chi non lo sapesse, i figli di Wanda e Visione avranno un ruolo molto importante nell’MCU, Wiccan e Speed, i nomi che prenderanno nei fumetti. Il primo (Billy) eredita i poteri di Wanda, infatti può alterare la realtà con la sola forza di volontà. Speed (Tommy) eredita la velocità sovrumana di circa 762 mph, quasi pari a quella di Quicksilver, il gemello di Wanda.

I due bambini mostrano i loro poteri in questo episodio e il gioco dei costumi che utilizzano è un filo che collega Tommy con Pietro e Billy con Wanda, ovviamente la scelta dei colori non è casuale e durante la scena finale dove Visione è in pericolo vediamo come Billy riesce a vedere oltre la realtà creata (probabilmente) da sua madre.

Chi è Agnes?

Nel quinto episodio Visione comincia a sospettare che qualcosa non va all’interno di WestView. Nel sesto si allontana da Wanda per cercare le risposte di cui ha bisogno e man mano che arriva al confine della cittadina, capisce che c’è qualcosa di strano.

Si imbatte in Agnes che stringe il volante della sua auto interdetta, quasi come se non sapesse dove andare.

Visione utilizza i suoi poteri per farla tornare alla realtà e la donna riconosce l’androide componente degli Avengers, anche se Visione non ha mai sentito parlare dei Vendicatori. 

Molti teorizzano che Agnes in realtà sia Agatha Harkness, una potente maga che ha fatto la governante di Franklin Richards, il figlio di Reed Richards e della Donna invisibile.

Agatha insegnò a Wanda a padroneggiare i suoi poteri instabili, lei la istruì finché Scarlet non si sposò con Visione, comprendendo che la giovane mutante aveva assimilato tutto quello che poteva insegnarle.

Wanda creerà i Mutanti?

Le cellule di Monica dopo essere entrata a WestView stanno cambiando, le parole di Darcy però non impediscono alla giovane Rambeau di entrare nuovamente nella cittadina, Monica vuole aiutare Wanda e farà di tutto per farlo. 

Nei fumetti Monica diventerà la seconda Captain Marvel che acquisirà gli stessi poteri di Carol Danvers ma cambierà il suo alias in Pulsar

In House of M (da cui la serie prende ispirazione) il personaggio di Wanda pronuncia la frase “No more Mutants” togliendo successivamente a tutti i Mutanti i poteri. 

E se invece di privarli dei loro poteri, in WandaVision glieli donasse?

Ricordiamo che sono tutte teorie basate sulle puntate, niente di concreto almeno fino alla fine della serie. 

Quali sono le vostre teorie, invece?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!