fbpx
Tech

Xiaomi nel mirino degli usa: Arriva il Ban (ma non come Huawei)

xiaomi donald trump

L’amministrazione Trump ha votato per il Ban di 9 Aziende cinesi, fra cui Xiaomi. Cosa succederà?

Come riportato dalla famosa testata internazionale Reuters, Giovedì 14 Gennaio 2021 l’amministrazione Trump (ancora attiva fino al 21 Gennaio 2021) ha iscritto nella blacklist azionistica ben 9 aziende Cinesi.

Dall’inizio del 2020 ha aggiunto oltre 35 aziende al “blocco azionistico”, e fra queste, ora figura anche Xiaomi, assieme al produttore di chip SMIC e a giganti dell’industria come Comac e CNOOC.

Il Ban prevede che gli azionisti americani cedano tutte le azioni delle aziende nella blacklist entro l’11 Novembre 2021.

xiaomi president

E ora? cosa accadrà?

I rispettivi presidenti delle aziende e il rappresentanti dell’ambasciata cinese, al momento in cui scriviamo, non hanno voluto rilasciare dichiarazioni, ma sicuramente ce ne saranno, in quanto questo è un duro colpo sia per l’industria cinese, che per i broker americani.

Al momento Xiaomi non subirà il destino di Huawei, in quanto il ban è legato solo al lato economico dell’azienda, ma la possibilità che anche l’azienda di Lei Lun perda i servizi Google non è da escludere, specialmente ora che anche xiaomi ha la sua “AppGallery”, chiamata GetApps.

Nel frattempo però, avete dato un occhiata al nuovissimo Xiaomi Mi 11 e alla sua confezione?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Facebook Comments

L'autore

Gennaro Lazzizzera

Nato (quasi) con la prima xbox in mano. il mio primo videogame è stato The Getaway per PS2 ed è stato letteralmente amore a prima vista (mai vista una alfa romeo in un videogioco prima di allora). Appassionato di videogiochi ma anche di Informatica, Tecnologia e Meccanica

Twitch!

Canale Offerte Telegram!