Dr Commodore
LIVE

Monster Hunter Rise, arriva la demo

In occasione dell’evento dedicato, Capcom ha svelato la demo di Monster Hunter Rise

Dopo il successo ottenuto con Monster Hunter World, il titolo che finalmente è riuscito a sdoganare la serie anche in occidente, Capcom si preparare al lanciare sul mercato (in esclusiva Switch) Monster Hunter Rise, nuovo capitolo della saga.
E proprio in avvicinamento all’uscita del titolo, prevista per il 26 marzo 2021, ha finalmente rivelato la demo.

La demo sarà disponibile per un tempo limitato, a partire da oggi fino al 1 febbraio. Non è stato rilasciato un orario preciso per scaricarla, dunque monitorate con attenzione lo shop di casa Nintendo.
Durante la demo i giocatori avranno la possibilità di familiarizzare con il gioco e le sue nuove meccaniche grazie a 4 missioni disponibili.

Le prime due saranno missioni di caccia di livello base e intermedio, dove i giocatori potranno usare tutte le armi disponibili. Queste missioni potranno essere svolte un massimo di 30 volte ciascuna, anche in Co-op.
Le altre due missioni invece, saranno dei tutorial per due delle principali nuove funzioni del gioco. La prima approfondirà l’utilizzo dell’Insetto filo, mentre la seconda la meccanica del Wyvern Riding.

E voi proverete questa demo in attesa del gioco completo? Siete appassionati della serie? Fatecelo sapere con un commento sui nostri canali social, che trovate qui sotto insieme al link per il nostro shop.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Articoli correlati

Samuel Bianchi

Samuel Bianchi

Videogiocatore svezzato dalle sapienti mani della prima Playstation e dal Sega Mega Drive, nel tempo ha sviluppato un interesse particolare per i giochi di ruolo. Cresciuto vivendo il videogioco in solitaria, ora ha un forte desiderio di analizzare il mondo videoludico con gli altri appassionati, approfondendone le capacità aggregative e comunicative, tipiche della grande arte.

Condividi