fbpx
Approfondimento Film/Serie Tv

Top 2020: i migliori film usciti quest’anno

Il 2020 sembra finalmente salutarci e con la fine di quest'anno nefasto non potevamo che fare un riassunto sulla passata stagione cinematografico.

A meno di ulteriori inconvenienti, il 2020 sembra finalmente esser giunto alle porte. Da molti è stato già ribattezzato come uno degli anni più nefasti della storia contemporanea.

Di tutte le industrie non c’è dubbio che quella cinematografica sia stata una delle più colpite. Con questo 2020 abbiamo infatti assistito all’inevitabile quanto inarrestabile avanzata dei colossi dello streaming, una rivoluzione nella distribuzione e un’apertura a singhiozzo delle sale cinematografiche. 

Ora è arrivato il momento di fermarci e dare un’occhiata alla passata stagione cinematografica: quest’anno più che mai è stato caratterizzato da film indipendenti e pellicole distribuite in ritardo nel nostro paese. 

Ecco quindi la lista di quelli che secondo noi sono i miglior film usciti durante il 2020 in Italia:

10. Jojo Rabbit – Taika Waititi

Siamo nel pieno del periodo nazista e durante le attività obbligate dal reich ai bambini, il nostro protagonista vede come amico immaginario niente meno che Hitler in persona. 

Non fatevi ingannare da un racconto apparentemente scanzonato, potreste piangere più del dovuto. 

9. Richard Jewell – Clint Eastwood

Dopo qualche prova meno brillante, Clint Eastwood sembra finalmente tornato con quello che gli riesce meglio. Richard Jewell è un racconto umano, di giustizialismo, di persone comuni in situazioni fuori scala. Una formidabile regia e un cast stellare al servizio di un racconto su una preoccupante dinamica sempre più ricorrente da parte dei mass media e dell’informazione. 

8. 1917 – Sam Mendes

Un’epopea simil-tolkienana senza draghi e anelli. Un viaggio epico, asfissiante, pieno di intemperie e colmo di trovate sbalorditive. Un’apnea visiva lunga quanto la durata intera della pellicola. La forza di 1917 sta ovviamente nell’utilizzo della macchina da presa e nella messa in scena, caratteristiche che lo rendono un war movie incredibile che verrà sicuramente ricordato negli anni a venire.

7. Mr Link – Chris Butler

Un viaggio incredibile, una deliziosa avventura che attraversa gran parte del globo terrestre. Una splendida stop motion condita da un character design unico. Dopo Kubo e la spada magica, la Laika ha fatto di nuovo centro in pieno. Questa volta, con un racconto tipico di quel cinema costellato di avventurieri, scopritori e cacciatori di tesori.

Indossate il vostro completo in tweed e lasciatevi trasportare da questo racconto a dir poco irresistibile. 

6. Mank – David Fincher

L’atteso ritorno di Fincher purtroppo, in un anno così particolare, arriva unicamente in streaming su Netflix. In Mank il celebre regista americano racconta la travagliata creazione di Quarto Potere, capolavoro assoluto della storia del cinema. Attraverso l’uso del bianco e nero e di particolari scelte audio-visive, Fincher riesce a catapultarci negli anni d’oro di Hollywood, creando allo stesso tempo un biopic del tutto atipico per forma e contenuti.

5. Sto pensando di finirla qui – Charlie Kaufman 

Una relazione giovane già appassita. Un temuto incontro coi genitori del fidanzato unito ad una serie di insolite congruenze.

Quando tutti i puntini sembrano ormai collegati, Sto pensando di finirla qui mischia nuovamente tutte le carte in tavola, destabilizzando ulteriormente lo spettatore. Stiamo parlando di un thriller? Di un film drammatico o addirittura di un horror? L’unica cosa certa è che si tratta di una pellicola unica nel suo genere 

4. Soul – Pete Docter

La prova del 9. La prima produzione Pixar che non avrebbe visto la sala cinematografica. Il risultato, è un successo. 

Soul è sulla bocca di tutti ormai da giorni, il nuovo capolavoro della Pixar è riuscito a conciliare tematiche prettamente adulte con la tecnica dell’animazione. Un inno alla vita in tutti i sensi possibili, impossibile non menzionare poi l’incredibile rappresentazione dell’ante mondo e dei suoi abitanti.

viene però da chiedersi quanto questo film possa esser apprezzato dal suo target principale: i bambini. 

3. High Life – Claire Denis

Fantascienza come non se ne vedeva da anni, un racconto claustrofobico che si interroga su quesiti etici che potrebbero seriamente essere discussi fra qualche anno. 

Un racconto desolante che trova il suo apice in alcune brillanti scelte. Prima fra tutte, forse, il magnetico inizio con Robert Pattinson sullo scafo dell’astronave, intento a riparare un guasto mentre è in comunicazione radio con la figlia neonata. 

2. The Lighthouse – Robert Eggers

Se ne parlava da mesi e finalmente è stato portato anche in Italia. The Lighthouse è considerato uno degli araldi che ha dato nuova linfa vitale a tutto il genere horror.

Una sensazionale regia accompagnata da una fotografia arricchita da un bianco e nero sensazionale. L’alchimia fra i 2 protagonisti ha contribuito a creare quello che è di fatto divenuto istantaneamente un cult. Obbligatoria la visione in lingua originale. 

1. Uncut Gems – Josh e Benny Safdie

E con questo chiudiamo il nostro podio, occupato interamente da pellicole prodotte dalla A24, noto studio indipendente che negli ultimi anni è salito decisamente alla ribalta. 
Stiamo parlando di Uncut Gems, dei fratelli Safdie.

Un appeal unico, una grana visibile e un certo retrogusto visivo anni ’90. Prendete quello che ha funzionato con Good Times e moltiplicatelo esponenzialmente. Anche qui, la visione in lingua originale è obbligatoria: quella che si para dinnanzi è la migliore prova di Adam Sandler. Semplicemente incredibile. 

E voi cosa ne pensate? Quali sono i migliori film che avete visto di questo 2020? Fatecelo sapere nei commenti! 


Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale telegram DrCommodore Offerte

Facebook Comments

L'autore

Lorenzo Marcoaldi

Cinefilo e videogiocatore incallito, non perdo mai l'occasione di andare al cinema.
Appassionato del cinema riflessivo di Villeneuve e quello parodistico di Edgar Wright, considero la trilogia del cornetto un monito da contemplare saltuariamente.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!