Tech

Enel ufficializza la cessione di Open Fiber, accordo da oltre 2 miliardi di euro

Enel ha ufficializzato la vendita di Open Fiber al fondo australiano Macquarie, per un accordo da 2,65 miliardi di euro!

Nella giornata di giovedì 17 dicembre la società italiana ha annunciato tramite il suo sito ufficiale la cessione del 40-50% del capitale di Open Fiber a Macquarie Infrastructure & Real Assets, una mossa dal valore di 2,65 miliardi di Euro e che verrà finalizzata entro il 30 giugno 2021. Altra opzione sarebbe la cessione del 40% per 2,1 miliardi di Euro; quello che segue è un estratto dalla nota ufficiale:

“In base all’offerta finale pervenuta da MIRA (Macquarie Infrastructure & Real Assets) il corrispettivo per la cessione del 50% del capitale di Open Fiber risulta pari a 2.650 milioni di euro ed è inclusivo del trasferimento a MIRA del 100% della porzione Enel dello shareholders’ loan concesso ad Open Fiber, comprensivo degli interessi maturati, per un controvalore stimato di circa 270 milioni di euro al 30 giugno 2021, data entro la quale si prevede che l’operazione possa essere finalizzata”.

Enel Logo

Quali sono gli effetti della cessione di Open Fiber su Enel?

Il primo effetto, forse quello più interessante dal punto di vista dei nostri lettori, è la conclusione positiva della lotta tra Open Fiber e TIM: nel mese di aprile, infatti, Open Fiber aveva avviato un contenzioso “per condotta anticoncorrenziale” conclusosi ora con un riconoscimento in favore di Enel pari al 75% del risarcimento netto.

Altro effetto importante riguarda la creazione della rete unica tra TIM e Open Fiber, dato che Enel trarrebbe vantaggi economici anche dall’intero processo che in futuro coinvolgerà Macquaire. Non scenderemo nei dettagli dell’accordo, anche perché si tratta meramente di dettagli sugli investimenti e percentuali di vario tipo che potrete trovare nell’annuncio di Enel. Ciò che ci si augura in quanto consumatori è che questo accordo porti la fibra in molte più parti d’Italia e migliori le condizioni e prestazioni delle reti fisse.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch. Seguite inoltre le offerte del nostro shop shop.drcommodore.it e sul canale Telegram DrCommodore Offerte.

L'autore

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!