Dr Commodore
LIVE

Doraemon traumatizza i bambini? Genitori chiedono censura

Mamme infuriate contro Doraemon e alcune scene riguardanti Shizuka

Una gag ricorrente in Doraemon è sicuramente quella che vede il protagonista Nobita finire per sbaglio nella vasca da bagno dell’amica Shizuka mentre lei si sta facendo il bagno. Il ragazzino ovviamente è sempre imbarazzato dalla cosa, e l’amica lo colpisce sempre con un getto d’acqua.

Alcuni genitori, però, mettono in dubbio l’etica di queste gag.

In un video ironico fatto nello stile di un servizio del telegiornale, si racconta di come il protagonista sia finito nel bagno di Shizuka ben 10.000 volte.

Recentemente molti genitori hanno deciso di lanciare una petizione su Change.org contro questa gag. Nell’introduzione alla petizione, i genitori spiegano che grazie a Doraemon hanno imparato valori come quello dell’amicizia, che vogliono insegnare anche ai loro bambini, ma sottolineano che scene come quella del bagno di Shizuka rappresentino praticamente un reato sessuale più che una semplice marachella, e che rappresentarla come tale è sbagliato in quanto una donna che viene vista mentre fa il bagno potrebbe rimanere traumatizzata. I genitori non vogliono che Doraemon desensibilizzi i crimini a sfondo sessuale.

Le loro richieste sono le seguenti:

1. Non includere questo genere di scene nelle nuove opere

2. Non includere nei film scene di nudo femminile gratuito.

3. Nelle repliche, evitare al più possibile di mostrare le scene delle sbirciatine del bagno.

4. Se questo tipo di scene sono inevitabili, si suggerisce di inserire una nota che spiega che ciò che sta venendo mostrato è illegale.

5. Applicare questi punti anche a scene che potrebbero far vedere altri reati sessuali, come sbirciare sotto una gonna.

Doraemon: Nobita e Shizuka

I genitori non vogliono comunque che le modifiche vengano apportate anche alle opere del gattone blu che sono già state distribuite, nelle quali bisognerebbe però aggiungere delle avvertenze. Insomma, come successo con alcuni classici Disney e Via col Vento, anche se in quel caso sono stati inseriti avvisi riguardo agli stereotipi culturali del tempo.

La petizione ha raccolto finora 11843 delle 15000 firme poste come obiettivo. Sul web molti si sono posti a favore dell’iniziativa dei genitori, esprimendo comunque il loro apprezzamento per il gattone blu, mentre per altri la petizione sarebbe solo un attacco alla libertà d’espressione che andrebbe a limitare la creatività degli studi d’animazione. Alcuni invece, hanno spesso un interesse un po’ malsano verso queste suddette gag.

Pensate che queste gag vadano tolte o che vadano tenute? Scrivetecelo nei commenti!

A proposito di Doraemon, avete già visto il trailer del prossimo film del franchise?

Fonti: 1 | 2 | 3

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi