Dr Commodore
LIVE

Pokémon, Uri Geller si scusa per le accuse a Nintendo riguardanti Kadabra

Il Pokémon potrà essere nuovamente raffigurato nelle carte

Da 17 anni non vengono stampate carte Pokémon con protagonista Kadabra (ユンゲラー Yungerer) , ma ora potremo finalmente vederne delle altre. Oggi l’illusionista Uri Geller si è ufficialmente scusato sul proprio profilo Twitter, e ha dato a Nintendo il permesso di stampare nuove carte con la prima evoluzione di Abra.

Qual’è la storia dello scontro tra Geller e Nintendo? Ripercorriamola assieme:

Nel 2000, 5 anni dopo l’uscita sul mercato dei giochi ‘mon di prima generazione, Geller accusò Nintendo per l’aspetto e il nome di Kadabra (il nome giapponese, Yungerer, è simile a quello dell’illusionista) perché pensava che fossero usati per raffigurare un personaggio malvagio che richiamasse anche al regime nazista (secondo Geller le tre S sulla pancia erano un rimando alle SS).

L’illusionista portò Nintendo in tribunale, ma non ci fu alcun risultato legale. Per precauzione, però, Nintendo e The Pokémon Company smisero nel 2003 di stampare carte di Kadabra. Basti pensare che fu addirittura introdotta una carta di Abra capace di evolversi direttamente in Alakazam tramite una mossa speciale.

Il ‘mon smise anche di apparire nell’anime dopo il 146° episodio di Advanced Generation, La città fantasma, anche se ha avuto un cameo sotto forma di immagine nel prologo del film Kyurem e il solenne spadaccino. Nei giochi Kadabra non è apparso solo in Pokémon Ranger: Ombre su Almia.

Negli anni i fan dei mostriciattoli tascabili hanno riempito di mail Geller (come da lui stesso dichiarato) per far togliere il divieto sul Pokémon Psico. Ora che Geller ha tolto il divieto, i fan gli stanno chiedendo di firmare almeno 100 nuove carte del ‘mon.

Siete contenti del “ritorno” di Kadabra? Scrivetecelo nei commenti!

Infine, seguite le nostre rubriche a tema Pokémon facendo clic qui.

Fonti: 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi