Dr Commodore
LIVE

Xbox Series X: ecco le prove in anteprima della stampa americana

Le console di nuova generazione sono ormai alle porte e alcuni giornalisti ed esperti del settore hanno avuto l’occasione di testare in anteprima la nuova Xbox Series X di Microsoft. Ecco cosa emerge dalle loro prove sul campo

Con lo scadere dell’embargo, molte testate videoludiche americane hanno avuto la fantastica opportunità di dire la propria dopo una prova con mano sulla nuova console di punta della casa di Redmond: Xbox Series X. Cosa emerge però da questi primi articoli e quali sono le impressioni a caldo?

Dopo accese discussioni nei mesi scorsi su velocità dei dischi e comparazioni tra SSD, non poteva certo non emergere come vincitore del dibattito il netto contrasto tra il vecchio Hard Disk meccanico di current gen e quello del nuovo SSD della sfavillante Xbox Series X.
È proprio qui infatti che troviamo le infografiche più interessanti e scioccanti, proprio grazie al netto taglio dei tempi di qualsiasi caricamento.

Come emerge dalle tabelle di The Verge, difatti, i risultati decretano sempre vincitore l’ssd di Series X, anche se talvolta con margini più risicati, altre con distacchi notevoli.
Un dettaglio importante viene dato da IGN che chiarisce come il disco della nuova Xbox possa contare su solo 800 GB di dati utilizzabili, con 200 GB dedicati unicamente ad OS ed applicazioni di base.

Altro campo conteso da numerose analisi riguarda indubbiamente quello concernente i fotogrammi per secondo, con un lavoro limitato ai titolo old-gen, ma che riesce comunque a dare indicazioni chiare per quanto riguarda la potenza bruta di Series X.

Secondo numerosi fonti, Digital Foundry in primis, non sono pochi i giochi che giovano del salto generazionale e che riescono a portare le loro prestazioni a 60 fps. Titoli come Dead or Alive 6 in 4k, ad esempio, mantiene in maniera stabile il tanto agognato obiettivo, mentre la One X a confronto stenta a stabilizzarsi sui 30. Una gran prova di forza che fa indubbiamente sperare per i titoli next gen!

Anche Geoff Keighley ha detto la sua, sottolineando una “Quality of Life” generale ampiamente migliorata, riportando di un OS responsivo e di una miracolosa funzione Quick Resume, che permetterà di “switchare” tra più titoli, in tempo reale, in una manciata di secondi e senza dover ricominciare dai titoli di testa.

Insomma, una next gen che fa finalmente percepire ai giocatori una svolta nel mondo del gaming, anche senza nuovi titoli, le cui prove arriveranno con tutta probabilità in prossimità del lancio delle console.
60 fps, caricamenti rapidi, retrocompatibilità e reattività sono le parole chiave di un nuovo mondo console che mira, finalmente, a dare la migliore esperienza d’uso all’utente, sia esso un appassionato in cerca di performace o un semplice “giocatore della domenica”.

xbox-series-x

E voi che ne pensate? Siete pronti a fare il salto generazionale? Fatecelo sapere con un commento!

 

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Articoli correlati

Corrado Papucci

Corrado Papucci

Fruitore del mondo videoludico sin dalla nascita, il mio viaggio inizia partendo dalla versione freeware di Wolfenstein 3D e di Lemmings, passando per le mitiche PS2 e PS3 e le loro svariate perle , e termina ritornando ai cari e vecchi dispositivi dotati di mouse e tastiera. Un gran bel viaggio che spero possa continuare anche verso nuove direzioni e piattaforme. Possibilmente anche economicamente raggiungibili.

Condividi