fbpx
Film/Serie Tv News

Il Ladro e il Ciabattino finalmente in Italiano su YouTube

Il Ladro e il Ciabattino

Il Ladro e il Ciabattino: dopo 31 anni il film di Richard Williams è stato doppiato in italiano

Il nome Richard Williams non dirà nulla ai più, ma effettivamente è stato un grandissimo animatore che ha partecipato a molti film e che ha vinto addirittura tre Oscar. Il suo lavoro si può trovare in film come A Christmas Carol del 1971, un corto per la televisione trasmesso dalla ABC, Raggedy Ann & Andy: A Musical Adventure, un film basato sui personaggi omonimi dei libri di Johnny Gruelle del 1918 e 1920, e il suo lavoro più noto: Chi Ha Incastrato Roger Rabbit, per il quale ha lavorato come animatore. Ma quella che lui considerava la sua opera magna è proprio Il Ladro e il Ciabattino.

Come inizia quest’opera?

Questo film era un progetto ambizioso: Voleva essere una storia che parlava di una città dorata con un ciabattino, una principessa e un ladro, il tutto animato a 24 frame al secondo. Proprio per quest’ultimo motivo, il progetto venne rifiutato da moltissime case di produzione, tra cui la Disney: I costi potevano mandarli in bancarotta, oltre al fatto che era troppo innovativo per i tempi (Si parla degli anni ’60).

Nel 1978 un principe arabo diede centomila dollari a Richard Williams per fare 10 minuti del suo film, ma la sequenza di dieci minuti venne completata nel 1979 e con una spesa complessiva di 250 mila dollari. Il principe fu entusiasta, ma si tirò fuori visti questi ritardi e lo sforamento del budget iniziale. Tra una traversia e l’altra, il girato de Il Ladro e il Ciabattino (Che ai tempi non si chiamava così) suscitò attenzione in Steven Spielberg che gli chiese di lavorare ad un film con la Disney, con la promessa di aiutarlo nella realizzazione di questo film. Williams accettò e lavorò a Chi Ha Incastrato Roger Rabbit.

Quindi venne fatto dalla Disney e da Spielberg?

Purtroppo sia la Disney che Spielberg non rispettarono gli accordi e Richard Williams presentò il progetto de Il Ladro e il Ciabattino alla storica rivale della casa del topo: La Warner Bros, che cominciò la produzione nel 1989. Nonostante gli animatori lavorassero 60 ore alla settimana, Williams non riuscì a rispettare la scadenza nel 1991 e la Warner lo cacciò il 15 maggio 1992, dando la produzione ad un produttore televisivo ingaggiato per assicurarsi che Williams completasse il film: Fred Calvert. Quest’ultimo fece dei tagli a molte scene e decise di dare un taglio più simile alla Disney con dei numeri musicali animati da vari studios nel mondo. In sostanza, voleva una minima spesa con un massimo risultato.

Il Ladro e il Ciabattino
Un esempio delle animazioni contenute nel film.

Il film così venne distribuito nel 1993 dalla Allied Filmmakers e la Majestic Films con il titolo “La Principessa e il Ciabattino“…in Africa del Sud e Australia. Eh si, in America non c’era ancora nessuno disposto a distribuire un film così complesso e con una storia così travagliata. Poi arrivò una sussidiaria della Disney, che intanto aveva già pubblicato Aladdin, che decise di distribuire il film…solo che la sussidiaria in questione era la Miramax.

Buone notizie?

Beh, si e no. Da una parte, il sogno di Richard Williams poteva finalmente vedere il buio della sala, di contro il capo della distribuzione, Harvey Weinstein, prese una decisione abbastanza deleteria nei confronti del film: Tagli e aggiunta di dialoghi con un cast di celebrità. Promuovendolo come “Arabian Knight“, la Miramax distribuì questa versione in 510 sale con un totale di 319mila e 723 dollari su un budget stimato di 24 milioni, venendo anche stroncato dalla critica per le canzoni dimenticabili aggiunte in seguito (Ma apprezzato per le animazioni stupende). Insomma…un disastro su tutta la linea, anche nella distribuzione domestica.

Dopo anche un tentativo disperato di Roy Disney per salvare questo film, il più grosso sforzo arrivò da Garrett Gilchrist che realizzò una versione de Il Ladro e il Ciabattino chiamata “Recobbled Cut” dove si tentava di ricreare la visione originale di Richard Williams usando del materiale tagliato o incompleto. Nel 2013 è uscita la quarta versione di questa “Recobbled Cut” e proprio quest’ultima è stata doppiata ufficialmente in italiano nel 2020.

Se volete approfondire la storia travagliata di questo film, vi consigliamo di guardare il video di 151eg che potete trovare proprio qui sotto.

Enrico Gamba, proprietario del canale 151eg, ha ottenuto i diritti di distribuzione italiana da Gilchrist in persona. Questo è stato annunciato sul suo video a proposito di questo film, assieme alla scelta dei doppiatori (che figura gente come Marco Merrino, Alberto Pagnotta e Chiara Preziosi) ed è uscito… proprio oggi. Lasciamo quindi in calce il video in questione.

Commodoriani, avevate sentito parlare del film Il Ladro e il Ciabattino prima d’ora? Scrivetelo in un commento.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!