Dr Commodore
LIVE

Xbox Series S: la console economica di casa Microsoft è confermata?

Un leak molto attendibile potrebbe aver rivelato l’effettiva esistenza di una Xbox Series S

Sin dall’annuncio di Xbox Series X ai The Game Awards di dicembre, le voci su una possibile versione “economica” della console di casa Microsoft sono state molto insistenti. Ed effettivamente, dopo mesi di falsi avvistamenti e leak dalla dubbia credibilità, sembra essere giunta l’ora della verità.

Su Twitter, l’utente Zak S ha infatti postato diverse immagini di quello che sarebbe il nuovo controller di Xbox Series X. Il leak risulta molto credibile data la quantità di prove mostrate, con tanto di controller in funzione e foto comparativa con il pad di Xbox One.

xbox-series-s

Ma lo scatto più interessante di tutti è senza dubbio quello fatto al libretto di istruzioni del dispositivo. Nella sezione dedicata alla compatibilità con i diversi sistemi, è possibile leggere “Xbox Series X/S“. Una dicitura che non lascia spazio a interpretazioni: l’Xbox Series S esiste.

A questo punto non resta che attendere il prossimo evento Xbox in cui questa versione della console next-gen Microsoft potrebbe essere ufficializzata. Ma soprattutto potremmo scoprirne il prezzo. Xbox Series S dovrebbe essere l’arma di casa Microsoft per tentare di vincere la sfida con PS5, permettendo agli utenti di accedere alla next-gen a un prezzo molto vantaggioso.

Secondo voi avrà successo questa console? Che costo dovrebbe avere per farvi valutare vantaggioso il compromesso tecnico? Fatecelo sapere con un commento sui nostri canali social, che potete trovare qui sotto.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Samuel Bianchi

Samuel Bianchi

Videogiocatore svezzato dalle sapienti mani della prima Playstation e dal Sega Mega Drive, nel tempo ha sviluppato un interesse particolare per i giochi di ruolo. Cresciuto vivendo il videogioco in solitaria, ora ha un forte desiderio di analizzare il mondo videoludico con gli altri appassionati, approfondendone le capacità aggregative e comunicative, tipiche della grande arte.

Condividi