fbpx
Anime & Manga Recensione

THE KING’S AVATAR – FOR THE GLORY

The King’s Avatar For the Glory

The King’s Avatar For the Glory (in originale Quanzhi Gaoshou zhi Dianfeng Rongyao) è un film d’animazione del 2019, prequel della serie Quanzhi Gaoshou, meglio conosciuta come The King’s Avatar.

The King’s Avatar è un anime cinese. Se volete approfondire il brand, prima di incorrere in minuscoli spoiler, correte a leggere l’articolo in cui parlo della prima serie e dei tre ONA al seguente link.

Allora, metto le mani avanti dicendo che (purtroppo) riguardo il brand, in particolare di questo film, c’è molta confusione per la rete, quindi le seguenti informazioni prendetele con le pinze.

I produttori della pellicola sono Chongqing Cai Se Qian Bi, Wanda Media Co., Yuewen Pictures, bilibili, China Literature Limited, Tencent Penguin Pictures e Lights Up Studio.

La pellicola è stata diretta da Zhiwei Deng e Juansheng Shi e scritta da Youcong Li.

Bene, finito con la parte burocratica andiamo ad approfondire i motivi per cui dovreste recuperare questo splendido film di produzione cinese.

Trama in sintesi

Come prequel di The King’s Avatar, la storia ci mostra un giovane Ye Xiu, non ancora noto nel mondo degli Esports di Glory, sognare di parteciparvi e vincere insieme all’amico Su Muqiu.

Su Muqiu è il fratello maggiore della piccola Su Mucheng, che abbiamo imparato già a conoscere nella serie sequel del film.

I due per partecipare agli Esports fondano un team, gli Excellent Era, ancora sconosciuti, grazie all’aiuto di un loro amico e datore di lavoro.

Sappiamo già che gli Excellent Era sono destinati a grandi cose, ma non vi voglio togliere il gusto di scoprire il come arriveranno alla fama e alla gloria.

La storia, per quanto semplice, risulta carina e ben raccontata.

Lato tecnico

La pellicola si presenta con un taglio cinematografico, con le bande nere sopra e sotto, scelta a parer mio azzeccata, che aggiunge quel tocco di fascino in più al film.

Il film si presenta con un comparto tecnico potente e ben fatto, lasciando intendere a chi ha visto la prima serie dell’anime e i tre ona, che sul brand è stato investito parecchio, infatti lo sbalzo tecnico che c’è fra i due, serie e film, si nota fin da subito.

Nonostante anche la serie del 2017 non fosse di certo stata animata male, qui nel film possiamo vedere la cina che pompa i muscoli e fa vedere a tutto il mondo di cosa è capace.

Animazioni stupende, fluide e ben realizzate. Character design espressivo e nettamente migliorato rispetto alla serie e hai tre ona.

Scene di combattimento dirette egregiamente, nonostante la velocità e i cambi di inquadratura repentini di alcune scene, lo spettatore non perde mai il senso di ciò che sta avvenendo a schermo.

Unica nota negativa che mi sento di proferire è l’eccessiva velocità di alcune scene. Da amante delle animazioni, quando ne vedo di fatte così bene, mi piacerebbe riuscire a scorgere quanti più dettagli possibili durante le scene più concitate, ma qui non è possibile a causa di un’eccessiva velocità di alcuni scambi di colpi.

Devo dire che sono piacevolmente rimasto colpito dalla bellezza di alcuni effetti speciali, che hanno contribuito a dare spessore ai combattimenti.

Non dimentichiamo poi lo splendido lavoro che è stato fatto con la città. Ogni inquadratura è un quadro da incorniciare, sopratutto quando piove.

the king's avatar

Comparto sonoro

Per chi è abituato a sentire solo l’italiano, il mandarino all’inizio potrà dar fastidio, ma vi prego di superare lo scoglio e gustarvi questa piccola perla d’animazione cinese che secondo me dovrebbe essere vista e apprezzata. Se invece vi eravate già abituati come il sottoscritto al doppiaggio della serie, non avrete problemi ad apprezzarlo anche qui.

Il film di The King’s Avatar ci fa ascoltare ost ben fatte e incalzanti durante i combattimenti, anche se devo mettere come nota negativa, ma per mero gusto personale, della serie che non è un errore vero e proprio, sul combattimento finale avrei preferito un’altra ost, magari una che si prendesse la scena e conquistasse i timpani degli spettatori, che una canzone vera e propria come è avvenuto.

La canzone a parer mio stona con l’atmosfera che il confronto finale era riuscito a creare, facendo diventare uno splendido combattimento, una puntata di dragon ball, perdendo gran parte dell’atmosfera.

Per dire avrei preferito un’ost alla sword of the stranger per intenderci.

A parte questo gli effetti delle armi e delle varie esplosioni sono ben fatti, così come quelli della città e della pioggia.

the king's avatar

Piccolo appunto sui combattimenti negli anime

Non a caso uno dei punti d’apice dell’animazione per quanto riguarda i meri combattimenti a livello di regia e coreografie, a parer mio reputo ancora oggi quelli di avatar la leggenda di korra, fra i migliori di sempre.

Fluidi, naturali e potenti. Quei combattimenti così realistici mi resteranno impressi nelle ossa per sempre.

Non dimentichiamo poi il combattimento finale del già citato sword of the stranger. Uno dei combattimenti più belli che abbia mai visto. Combattimento a cui lo stesso The King’s Avatar Movie fa l’occhiolino con alcune scene.

Cosa voglio dire con questo? Che nei combattimenti è molto importante anche la velocità dei movimenti che i personaggi compiono a schermo e che non è un fattore da sottovalutare.

A volte dei movimenti troppo veloci o troppo lenti possono risultare fastidiosi. Ci vuole il giusto equilibrio, e i due citati sopra ne sono un esempio.

the king's avatar

In conclusione

Dei difetti ne ho già parlato sparsi qua e là per l’articolo, quindi non mi sento di aggiungere altro.

Un film destinato agli amanti degli shonen e degli Esports, ma che mi sento di consigliare a chiunque voglia lasciarsi andare alla visione di quello che è a tutti gli effetti uno spettacolo per gli occhi.

Consigliato anche agli amanti dei combattimenti di ufotable nei vari fate, e agli amanti di Makoto Shinkai.

Sì, può sembrar strano, ma la città e la pioggia in questo film mi hanno riportato al giardino delle parole.

Ovviamente è consigliatissimo a chi aveva già apprezzato la serie di The King’s Avatar e gli special.

Comunque vi invito a scoprire le altre perle che la cina ha da offrire, come Big Fish and Begonia di cui parlerò in un futuro articolo.

In poche parole, The King’s Avatar for the Glory è una storia semplice per dei combattimenti mozzafiato con un comparto tecnico eccelso.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Se siete interessati ad anime e manga seguiteci sui nostri social dedicati: Facebook e sul canale Youtube!

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!