Tech

I migliori smartphone 2020 sotto i 300 euro

Ecco una lista dei 5 migliori smartphone sotto ai 300 euro della prima metà del 2020

Siamo quasi a metà del 2020 ed eccoci qui con una piccola classifica di quelli che, secondo noi, sono i migliori smartphone sotto i 300 euro di questa prima parte dell’anno. Quarantena permettendo, infatti, i produttori hanno presentato moltissimi dispositivi validissimi. Cliccando sui titoli di ogni paragrafo potete arrivare alla pagina di acquisto del dispositivo!

Xiaomi Redmi Note 9S

Partiamo col botto con uno smartphone che parte da un prezzo di listino ottimo per quello che offre: 229 euro per la versione 4GB di RAM e 64 di memoria interna fino ad arrivare a 249 per la versione 6/128.

Il display è molto grande, un LCD IPS con fotocamera punch-hole al centro della parte alta. I materiali premium: frame in alluminio con sensore di impronte digitali sul tasto d’accensione, vetro lucido posteriore. Le fotocamere sono 4, esclusa la frontale. La principale, da ben 48MP, garantisce delle ottime foto in diurna. Completano il set una grandangolare, una camera di profondità da 2MP e una lente macro da 5MP. Il processore è il nuovo Snapdragon 720G che garantisce delle prestazioni di livello altissimo, e la batteria promette una durata di circa un giorno e mezzo.

I contro? Le fotografie in notturna non sono un granché, le dimensioni sono un po’eccessive e ci sono dei lievissimi problemi col sensore di prossimità quando è buio e manca l’NFC

Redmi Note 9S

Honor 9X

Presentato l’anno scorso, Honor 9X non perde il suo spessore, e con un prezzo di soli 184 euro entra direttamente nella categoria best buy di quest anno. Il processore è un Kirin 710, niente di trascendentale ma che garantisce delle ottime prestazioni. Arriva nella variante da 4GB di RAM e 128 di memoria interna espandibile con Micro SD, tre fotocamere posteriori (48MP, grandangolo, profondità) e una batteria che consente senza problemi di arrivare a fine giornata. Ma la vera bellezza si cela sul fronte: l’ampio display LCD garantisce un’ottima qualità di riproduzione video, con una risoluzione FHD+ e il display non è interrotto da tacche, buchi o gocce di sorta.

La fotocamera frontale è infatti dotata di un meccanismo pop-up che consente di nasconderla all’interno della scocca in vetro e di farla uscire fuori solo all’occorrenza: uno dei pochi smartphone su questa fascia di prezzo che offre questa tecnologia.

I contro sono le dimensioni e le fotografie in notturna non eccezionali.

Migliori 5 smartphone: Honor 9X

Realme 6

In questa classifica dei migliori smartphone troviamo un nuovo arrivato: Realme.

Questo sottobrand di OPPO come Redmi per Xiaomi, si è fatto strada nei cuori di molti utenti con smartphone potenti come Realme X2 Pro venduti a prezzi stracciati.

È il caso di tenere d’occhio questo Realme 6, che porta per la prima volta una feature molto interessante sulla fascia di prezzo sotto ai 300 euro (279 su Amazon): il display con refresh rate a 90Hz. Questa caratteristica, finora esclusiva di smartphone top di gamma, porta un’esperienza di utilizzo fluida e con una sensazione di velocità molto maggiore rispetto a un normale schermo con aggiornamento a 60Hz.

Il resto è condito da un processore Mediatek Helio G90T, ricarica rapida a 30W e ben 8GB di RAM e 128 di memoria interna espandibile con MicroSd. Il sensore principale della camera posteriore inoltre ha una risoluzione di ben 64MP

I contro risiedono nell’insicurezza nell’utilizzo di un processore Mediatek (non hanno una buonissima reputazione!).

Migliori 5 smartphone: Realme 6

Moto G8

Per gli amanti di Android Stock ecco Moto G8: un processore Snapdragon 665, 64GB di memoria interna e 4GB di RAM lo rendono un medio di gamma nei medi di gamma; con il vantaggio di avere il software Motorola: una versione stock di Android con tante piccole personalizzazioni che condiscono il tutto per rendere l’esperienza di utilizzo leggera, fluida e appagante.

Le fotocamere sono tre, la principale da 16MP, grandangolare da 8 e un sensore di profondità da 2MP. Ma la cosa mostruosa, ciò che rende questo prodotto una vera macchina da guerra, è la batteria, da ben 4000 mAh che, grazie anche al processore poco energivoro ed un software ben ottimizzato, garantisce fino a due giorni di autonomia con un utilizzo blando.

I contro? Un processore forse fin troppo medio e una combo RAM/memoria 4/64 un po’anacronistica.

Migliori 5 smartphone: Moto G8

Xiaomi Mi 9 T

Torniamo da Xiaomi per l’ultimo prodotto di questa lista: Mi 9T è uscito l’anno scorso, ma resta uno dei migliori dispositivi in circolazione: un ampio display AMOLED con fotocamera POP-UP, una batteria mostruosa, un processore Snapdragon 730 e 4/6 GB di RAM rendono questo dispositivo uno dei migliori sul mercato.

Il design accattivante, i materiali premium, uniti al prezzo di soli 250 euro circa, rendono Xiaomi Mi 9 T il medio di gamma best buy per antonomasia. Le fotocamere posteriori garantiscono delle ottime fotografie anche con una luce non eccellente e il display di ottima qualità garantisce una godibilità estrema dei contenuti multimediali.

Contro? Per Mi 9 T non ne abbiamo trovati.

Migliori 5 smartphone: Xiaomi MI 9T

Ecco la fine della lista dei migliori smartphone della prima metà del 2020 secondo noi

Voi cosa pensate della classifica dei migliori smartphone della prima metà dell’anno? Avete altri consigli?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

L'autore

Federico Basanese

24 anni, Milano. Programmatore di giorno, appassionato di tecnologia di notte. Prediligo il mondo degli smartphone, trovandoli ormai un'estensone del corpo (preferisco scrollare facebook che il passare tempo con gli amici) e non più dei semplici strumenti. Mi emozionano tantissimo l'IoT e il sushi.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!