fbpx
OMS
Videogames News

OMS definisce i videogiochi terapeutici per la quarantena

L’OMS lancia l’iniziativa #PlayApartTogether

Moltissimi di voi ricorderanno sicuramente il famoso episodio in cui l’OMS, l’Organizzazione mondiale della sanità, metteva in cattiva luce i videogiochi classificando ufficialmente la dipendenza da essi come disordine mentale. Nonostante ciò, sembra che la quarantena causata dal Covid-19 abbia spinto l’OMS stesso a promuovere i videogiochi, definendoli un’utile terapia durante la quarantena.

covid-19

L’organizzazione mondiale della sanità, in collaborazione con alcune software house, ha lanciato l’iniziativa chiamata #PlayApartTogether, dove promuove i videogiochi, definendoli teraupetici per la quarantena.
L’obiettivo di tale iniziativa è proprio quello di sensibilizzare le persone, soprattutto ragazzi di giovane età, prevenendo la diffusione del virus. Tra le software house in prima linea presenti per promuovere tale iniziativa troviamo nomi del calibro di BlizzardRiot Games e Zynga, che stanno cercando di educare i videogiocatori ad attenzionare maggiormente le norme igieniche.

Unity stessa sta incentivando le persone a stare a casa regalando per tre mesi il proprio motore grafico, stuzzicando la creatività degli aspiranti sviluppatori e spingendoli a creare nuovi giochi.

Nonostante il periodo difficile, è bello vedere come i videogiochi stiano aiutando numerosissimi utenti a superare la quarantena.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!