Anime & Manga News

My Hero Academia è stato vietato in Cina

My hero Academia

My Hero Academia è stato vietato in Cina a causa del nome di un villain che riaprirebbe ferite della seconda guerra mondiale.

Brutte notizie per i fan cinesi di My Hero Academia, il loro governo ha deciso di vietare tutti i prodotti legati al brand. La polemica è nata in seguito al numero 259 dove si scopre che il villain Daruma Ujiko in realtà si chiama Maruta Shiga. Il nome Maruta, infatti, veniva usato durante la seconda guerra mondiale per definire gli esperimenti del Giappone sulla popolazione cinese. Gli esperimenti erano di natura molto cruenta ed erano affini a quelli dei nazisti sul popolo ebraico. Il villain di My Hero Academia conduce effettivamente esperimenti sugli esseri umani. Il nome, quindi, non sembrerebbe essere stato scelto a caso.

Se in Cina vietano My Hero Academia, da noi censurano South Park. Vuoi saperne di più? Clicca qui

Il popolo di internet, si è scagliato contro Kohei Horikoshi, che ha risposto alle critiche rivelando che in futuro cambierà il nome del personaggio. Intanto la Cina ha proibito di leggere il manga sia in formato fisico che digitale, oltre a bloccare lo sviluppo di un gioco mobile che stava avvenendo per mano di un studio cinese, per l’appunto.

Commodoriani che ne pensate della situazione? Credete che Kohei Horikoshi debba delle scuse più dettagliate ai propri lettori cinesi? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

L'autore

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"

Twitch!

Canale Offerte Telegram!