fbpx
Tech Fotografia

Un corto dei Fratelli Lumière del 1896 rivive in 4K e 60fps grazie all’intelligenza artificiale

Lo YouTuber Denis Shiryaev ha usato una tecnologia basata su intelligenza artificiale disponibile pubblicamente e ha upscalato un corto dei Fratelli Lumière del 1896 per renderlo in 4K a 60fps. I risultati, per quanto non ovviamente perfetti, sono comunque incredibili.

Il corto scelto da Shiryaev è l’iconico L’Arrivée d’un train en gare de La Ciotat”, dalla durata di 50 secondi, in cui viene mostrato una locomotiva a vapore che entra in una stazione. Il film venne mostrato per la prima volta nel gennaio del 1896.

Per chi non conoscesse la storia leggendaria della pellicola: si narra che il pubblico, che non aveva mai visto un’immagine animata di un treno venire verso di loro, si mise ad urlare e corse via dalla paura. Questa fatto è anche detto il “Mito fondante del cinema“; per quanto la verità di tutto ciò sia molto fumosa, ha reso questo corto un ottimo candidato per questo esperimento.

Ecco qua la versione originale, per riferimento:

 

Ed ecco qui la versione di Shiryaev:

 

Per fare tutto ciò, lo YouTuber Shiryaev, ha utilizzato due programmi di intelligenza artificiale e machine learning: DAIN di Google e la Gigapixel AI di Topaz Labs. La Gigapixel AI è stata utilizzata per fare l’upscale da quella bassissima risoluzione fino a ben 4K; mentre DAIN è stata utilizzata per creare e inserire i frame dove prima non ce n’erano, aumentandoli così a 60.

Come abbiamo menzionato, i risultati non sono perfetti. Ci sono alcuni artefatti strani presenti sia in generale nell’immagine che nei movimenti, tipici dell’interpolazione a questi livelli. Ma per la maggior parte delle persone, e sulla maggior parte dei dispositivi, tutto ciò sembra pura magia.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!