fbpx
News Tech

La realtà virtuale può simulare il tatto e il dolore

realtà virtuale

Le ultime ricerche hanno portato a un’importante innovazione per la Realtà Virtuale e Aumentata. Si tratta di un dispositivo che simula il tatto – materiali diversi, pressione, vibrazione, movimento – e il dolore, due sensazioni estremamente complesse sia da comprendere che da riprodurre. Le applicazioni spaziano dal settore medico – basti pensare alle protesi -, a quello della comunicazione e ovviamente a quello ludico, immaginando subito il coinvolgimento che può portare un videogioco che possiamo davvero sentire.

“La realtà virtuale e l’AR stanno finalmente diventando importanti e hanno il potenziale per fornire una spinta significativa all’economia, renderanno i processi più veloci ed efficaci e creeranno incredibili nuove esperienze” ha dichiarato Jeremy Dalton, capo di VR e AR presso PwC.

A noi, intanto, viene in mente l’episodio Playtest di Black Mirror, in cui il protagonista accetta di fare da tester per un nuovo videogioco in realtà…un po’ troppo aumentata.

realtà virtuale

Fonti: TecnoAndroid, Independent, Nature.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Laura Stefan

Scrittrice di successo dall'83, responsabile sicurezza Google e sempre in movimento tra Bali e New York con il mio jet privato.