fbpx
Film/Serie Tv

5 curiosità che non sapevate su Harry Potter

Harry James Potter

Abbiamo raccolto per voi cinque curiosità sull’universo magico nato dalla mente di J. K. Rowling che solo uno studente provetto della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts già conosce!
La fortunata saga, pubblicata per la prima volta nel 1997 e poi tradotta in 80 lingue ha venduto in totale 500 milioni di copie(e messi al rogo in polonia perchè sacrileghi) è un punto di riferimento della cultura pop di almeno due generazioni di babbani!
Andiamo quindi alla prima curiosità che riguarda il teatro principale degli eventi narrati in libri e film: Hogwarts!
Hey, potrebbe esserci qualche spoiler.

Draco dormiens nunquam titillandus

Sapete tutti che la scuola fu fondata da quattro maghi e streghe che divisero gli studenti in quattro casate: Grifondoro, Tassorosso, Corvonero e Serpeverde

Ma non tutti sanno che il motto della scuola è: Draco dormiens nunquam titillandus (Non svegliare il drago che dorme).
Simile ad un famoso detto italiano che in assenza di draghi si riferisce a cani sonnachioni, detto ad onor del vero di provenienza latina che recita: Temulentus dormiens non est excitandus

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Combo di tre curiosità a tema J. K. Rowling

L’autrice britannica ha plasmato il mondo dei maghi infondendo molto della sua personalità e vita privata nell’opera e  le prossime tre curiosità sono dedicate a lei

Da dove vengono i dissennatori?

In diverse interviste, l’autrice J. K. Rowling ha dichiarato che l’ispirazione per i Dissennatori deriva dal periodo di depressione che dovette affrontare prima del successo di Harry Potter, quando era appena uscita da un matrimonio fallito, era senza lavoro e con una figlia da mantenere. Ha descritto l’esperienza come “l’incapacità di sentirsi di nuovo felici. L’assenza di speranza. Quel sentimento così terribile, così diverso dal sentirsi solo tristi“.*
Questo è anche il motivo per cui l’incanto Patronus è un deterrente contro le creature oscure come i Dissennatori: Richiama alla mente del mago sensazioni e momenti felici.

 

 

 

 

 

Perchè il patronus di Hermione è una Lontra!?

La Rownling non ha mai tenuto nascosta la sua passione per le Lontre, e dovendo scegliere un animale per Hermione ha ben pensato di regalarle una Lontra!

L’autrice inoltre condivide il proprio compleanno con Harry James Potter!

Il 31 luglio di ogni anno infatti James e la Rowling spengono insieme le candeline!
Ma siamo abbastanza sicuri che le torte consumate durante i compleanni dell’autrice siano migliori di quella capitata ad Harry

 

 

 

 

 

 

 

 

La cicatrice di Harry Potter non è una saetta!

L’anatema che uccide: Avada Kedavra è una maledizione senza perdono che può essere lanciata solo da un mago dotato di grande potere magico e ferma volontà di uccidere il proprio avversario.
Se ne sconsiglia fortemente l’utilizzo, anche perchè gli Auror non sono poi così tanto simpatici e ad Azkaban fa un freddo assurdo.

L’unico mago sopravvissuto all’incantesimo nella storia è Harry James Potter, salvato dall’amore di sua madre.
Difatti quando VOLDEMORT (non abbiamo paura di nominare il suo nome in redazione, tsk) scagliò la maledizione sul giovane Harry ne venne colpito di rimbalzo costringendo il signore oscuro a generare un Horcrux nella persona di Harry per non finire morto e sepolto.

La cicatrice che il giovane mago sfoggia nella saga è specchio della seconda parte del movimento necessario a lanciare la maledizione, incisa sulla pelle di Harry per sempre.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!