fbpx
Film/Serie Tv News

Cowboy Bebop, la produzione del live action si ferma dopo un incidente sul set

cowboy bebop

John Cho si è fatto male al ginocchio sul set di Cowboy Bebop all’inizio di ottobre.

L’attore si è infortunato al ginocchio i primi di ottobre ad Auckland, in Nuova Zelanda, mentre era impegnato nelle riprese del live action di Cowboy Bebop, causando una lunga pausa di produzione per la miniserie.

Non sono stati rivelati molti dettagli sull’incidente. Si sa solo che si è verificato il 5 ottobre e da allora Cho è tornato a Los Angeles per un intervento chirurgico e la successiva riab ilitazione. “I nostri pensieri sono con John e ha il nostro completo supporto mentre si riprende da questa lesione“, ha detto un portavoce di Netflix che ha confermato l’infortunio.

Non è chiaro per quanto tempo la produzione di Cowboy Bebop sarà sospesa, ma attualmente sembra che netflix riprenderà la produzione tra sette o nove mesi, a cavallo quindi tra la prossima primavera e l’estate.

Il progetto, un adattamento live-action del popolare anime su un gruppo di futuristici cacciatori di taglie, non aveva ancora una data di uscita sul servizio di streaming, essendo chiaramente nelle prime fasi di sviluppo.

Essendo nelle fasi embrionali del progetto, qualcuno ha paventato la possibilità di un recast per il ruolo, ma Netflix sembra avere piena fiducia in Cho e non vuole trovare un sostituto, anche a costo di sopportare le inevitabili difficoltà di uno stop così lungo.

Due giorni dopo l’incidente, Netflix ha pubblicato un video dietro le quinte in cui prendeva in giro Cho il primo giorno di produzione sul set.

È passato quasi un anno da quando Netflix ha dato il via al progetto, una miniserie da 10 episodi. La serie è una coproduzione tra Netflix e Tomorrow Studios.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Gabriele Pati

Cresciuto con libri di cibernetica, insalate di matematica e una massiccia dose di cinema e tv, nel tempo libero studia ingegneria, pratica sport e cerca nuovi modi per conquistare il mondo.

Vanta il poco invidiabile record di essere stato uno dei primi con un account Netflix attivo alla mezzanotte del 22 ottobre 2015.