fbpx
News Tech

Gita, il robot portapacchi personale di Piaggio, è ufficialmente sul mercato

Gita Piaggio

Nel 2017 Piaggio aveva mostrato i primi video del suo nuovo progetto, un robot-cargo personale chiamato Gita. In questi giorni la divisione Fast Forward dell’azienda ha ufficialmente annunciato il futuro lancio del prodotto. Il piccolo robot sferico sarà disponibile a breve, ma sarà effettivamente utile e conveniente?

Gita, il robot che ti porta la spesa…

Il progetto iniziale consisteva in un robot autonomo che riconosceva il suo proprietario e lo seguiva anche a velocità massime pari a 35 km/h. Questo “companion” è poi stato rivisitato nelle sue dimensioni e caratteristiche, per renderlo più accessibile in un ambiente urbano.

Gita ora pesa 23 chili circa e ne può trasportare 20. Spesa, libri, mattoni, spazzatura, potete metterci quello che volete al suo interno e lui vi seguirà sempre alla velocità massima di 10 km/h. Il peso, poi, renderà leggermente difficili anche i tentativi di furto del robot. Non vi riconoscerà tramite riconoscimento facciale, foto o video (questo per tutelare la privacy dell’utente) ma vi seguirà fedelmente grazie a dei sensori appositi.

Piaggio Gita Robot

Funziona al meglio su superfici dure come marciapiedi, camminamenti o strade; difficilmente vi seguirà sul fango, sulla sabbia o sulla neve. Può percorrere pendenze massimo del 16% e non può salire o scendere le scale. Sarebbe stato troppo bello, vero? Infine, ha una batteria che dura per quattro ore e necessita di due ore di ricarica per tornare a pieno regime.

Oltre a queste caratteristiche puramente meccaniche, Piaggio Fast Forward ha anche pensato a sviluppare un’app apposita per Gita. Con essa sarà possibile bloccare e sbloccare il coperchio, controllare la batteria e riprodurre musica via Bluetooth.

…per ben tremila euro

Arriviamo ai contro di Gita, a partire dal sensore frontale. Ottima la tutela della privacy da parte di Piaggio, ma rimane (almeno teoricamente, per ora) il rischio che non segua più il proprietario e corra dietro a un’altra persona. Altro problema per il consumatore medio è ovviamente il prezzo: 3250 dollari, o circa 3000 euro. Una cifra non irrisoria, ma considerando che è uno dei primi prodotti del genere è comprensibile.

Per chi volesse comprare questo piccolo Wall-E personale, Gita sarà disponibile dal 18 novembre 2019 in tre colori: rosso, grigio e blu.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.