fbpx
Nintendo Recensioni Videogames

Star Wars Pinball, la recensione: quando il potere della forza si fa flipper

Star Wars Pinball

Star Wars Pinball sbarca su Nintendo Switch

La battaglia interminabile tra lato chiaro e lato oscuro della Forza si sa, va avanti dal lontano 1977 e tra spin-off cinematografici e derivazioni vdeoludiche il fuoco che alimenta le guerre stellari non si è mai spento, specialmente nei fan più accaniti. Una proposizione, sicuramente originale sul fronte ludico ce la offre Zen Studios con il suo Star Wars Pinball su Nintendo Switch.

La fortunata saga di George Lucas è pronta ad essere raccontata attraverso una vasta gamma di flipper con scenari a tema e modalità esclusive sulla piattaforma ibrida di Nintendo, dopo aver raccolto diversi consensi sui dispositivi mobile. Noi ci siamo addentrati nella forza per conoscerne alcune sfaccettature che non sapevamo potessero esistere sotto forma di pallina e palette e questa è la nostra recensione.

Riproposizione omnia

Zen Studios, ormai esperta di flipper digitali a tema, cerca di riproporre le sue produzioni a tema Star Wars per creare un prodotto copulativo che possa estasiare i fan vecchi e nuovi della saga di George Lucas con una mole di contenuti impressionante. La scelta più importante ci viene posta proprio nel menù principale: Lato Chiaro o Lato Oscuro della Forza? Comprendiamo dunque che l’eterno scontro tra Jedi e Sith si sposta inevitabilmente sui tavoli da flipper.

Sostanzialmente il gioco consiste nell’affrontare delle partite di pinball a tema attraverso gli scenari dell’intera saga, inclusi anche spin-off e serie televisive. Ogni stage è peculiare ed avrà delle diverse sfide da completare incluse al suo interno. Sfide che daranno vita a sequenze interattive di vario genere, dallo scontro con le spade laser e sezioni a bordo degli X-Wing e Caccia TIE, a piccole sequenze animate tratte dai canonici film. La sopraccitata scelta della fazione, intercambiabile a scelta ogni qual volta lo si desidera, funge da sfida con altri giocatori. Infatti schierandoci e giocando, accumuleremo dei punti che decideranno quale fazione prevarrà sull’altra. Una funzionalità simpatica che però non ha una vera e propria utilità pratica a livello di gameplay ma si presenta più come un mantra obbligatorio per la serie.

Anche i poteri della forza e talenti non vengono influenzati da questa decisione. I suddetti possono essere selezionati e potenziati prima di ogni partita e hanno il compito di avvantaggiarci durante il nostro accumulo di punti nel flipper. I poteri e talenti sono vari: si passa dal moltiplicatore punti temporaneo fino al rallentamento della pallina da gioco. Potenziandoli otterremo l’effetto desiderato migliorato.

Star Wars Pinball

Contenuti esclusivi

Il fulcro essenziale della produzione riguarda sicuramente i contenuti esclusivi dedicati alla console ibrida della grande N, con la quale si sposa egregiamente il genere del flipper digitale. Abbandonata la formula degli acquisti in game, qui avremo tutto ciò che è stato prodotto in passato e rimescolato per creare un titolo completo, ricco di contenuti per i fan e che si affaccia su più fronti. Spicca senza dubbio l’inedita modalità carriera, la quale ci inoltrerà nell’universo di Star Wars formato flipper, attraverso sfide continue in stage sempre diversi tra loro con l’obiettivo di totalizzare almeno una soglia di punteggio minima su tre per proseguire la nostra avventura. Superando queste soglie otterremo i frammenti di holocron necessari per il potenziamento o lo sblocco dei talenti e poteri della forza sopraccitati con i quali modificare considerevolmente l’esperienza di gioco, rendendola più variegata e divertente. Sempre la carriera si districherà attraverso cinque operazioni, ognuna delle quali contiene le suddette sfide a tema dove ripercorreremo i momenti salienti della saga di Guerre Stellari attraverso gli iconici flipper ideati da Zen Studios.

I 19 tavoli messi a disposizione sono tutti unici e curati perfettamente, anche se vale la pena sottolineare che alcuni tendono a rimanere più monotoni di altri sebbene la fedeltà rimanga di buon livello. A dispetto di tutto, il senso di ripetitività si fa sentire presto nonostante la varietà degli scenari proposti. Non ci sentiamo di penalizzare estremamente il titolo per questo poiché il tutto è relegato al genere di appartenenza ma è giusto puntualizzare che nonostante la varietà degli stage offerti non vi sono sprazzi di novità rilevanti nel genere al di là dei minigiochi scaturiti dalle nostre azioni specifiche nei vari tavoli disponibili.

Star Wars Pinball

Vi è anche un sistema di progressione del profilo che grazie all’accumulo di esperienza ottenuta giocando ci permetterà di sbloccare dei collezionabili di varia natura, tra cui gli sfondi personalizzati derivati dall’ecosistema Star Wars. Giocando nei vari tavoli sbloccheremo anche le iconiche musiche della saga, riproducibili attraverso un’apposita sezione del menù principale denominata “Jukebox Cantina”. Presente inoltre un sistema di obiettivi intrinseco che farà sicuramente felici i completisti del genere.

Per i giocatori più agguerriti, è possibile anche confrontarsi con altri videogiocatori attraverso la sezione ” Tornei Galattici” e “Partite Lega” dove un vero e proprio sistema di ranking farà da sfondo alle epiche battaglie tra Jedi e Sith di tutto il mondo. Tra le funzionalità tecniche del titolo è giusto citare la possibilità di ruotare lo schermo di gioco per avere una visione verticale dell’esperienza (in modalità portatile), la presenza del Rumble HD dei Joy Con e la possibilità di utilizzare il touch screen della nostra console per tutte le funzionalità del titolo.

Star Wars Pinball

Conclusioni

Star Wars Pinball è la consacrazione dei precedenti lavori di Zen Studios a tema Guerre Stellari. Un titolo contenutisticamente corposo che riesce a trovare spazio su una console versatile, capace di tirare fuori il potenziale inespresso di una serie di produzioni per smartphone dal marketing, a parer nostro, fallace. Ad un costo ponderato, i giocatori amanti dei flipper a tema, ma soprattutto amanti della saga di Star Wars, troveranno in Pinball un dolce passatempo, che si esprime decisamente meglio in mobilità, grazie anche all’impostazione di schermo verticale.

Forte di una riproduzione ad alta fedeltà audiovisiva, il titolo si dimostra un buon passatempo per tutti i possessori di Nintendo Switch che non vedono l’ora dell’uscita nella sale di Star Wars Episodio IX al netto di alcun rinnovamento di sostanza nel genere flipper digitale a tema. Confessiamo però, che giocare a flipper con gli iconici effetti e sotto le note dell’epica colonna sonora che da anni accompagna gli appassionati fa un certo effetto. Giunti alla fine vi chiediamo: Lato Chiaro o Lato Oscuro della Forza?

Pro

  • Opera completa del flipper a tema Star Wars
  • Tanti contenuti per la gioia dei fan di Guerre Stellari
  • Minigiochi tematici che spezzano il ritmo nei tavoli
  • Un gran numero di flipper a tema…

Contro

  • …Che mantengono una certa linearità pratica
  • Non rinnova granché la formula del pinball digitale a tema
  • Potrebbe annoiare dopo qualche ora

VOTO: 7.2/10

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Mirko Proietti

Videogiocatore dal 1999, all'età di 3 anni la prima esperienza con Megadrive e PlayStation in contemporanea. Prediligo il genere Platform, ma da sempre mantengo una visione a 360 gradi del panorama videoludico. Studente di comunicazione orientato allo sviluppo tecnologico, cerco la completezza nella produzione del videogioco, che tendo a considerare un'arte vera e propria.