fbpx
Breaking News News Tech

Apple Keynote 2019: ecco i nuovi iPhone 11 e tutte le ultime novità Apple

Apple Keynote 2019
  1. Si è tenuto oggi, 10 settembre, l’evento più atteso dai fan Apple. Come ogni anno il colosso di Cupertino porta sul palco del Keynote i prodotti principali che verranno lanciati in futuro. Ed i rumors che hanno alimentato l’hype per questo appuntamento del 2019 sono stati tanti: feature innovative per i nuovi iPhone 11, un sistema operativo appositamente per iPad, altre informazioni su Apple TV e, ancora ma non infine, una nuova serie di Apple Watch.

Ma andiamo a vedere nei dettagli cosa è stato presentato ufficialmente!

I nuovi iPhone 11: alte prestazioni a costi più bassi

Apple ha presentato tre nuovi smartphone: iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max.

iPhone 11

iPhone 11 è il nuovo smartphone di casa Apple, pronto a stabilire nuovi standard sul mercato a livello di prestazioni e, a quanto pare, anche di rapporto qualità/prezzo. Infatti iPhone 11 si presenta subito con un design leggermente diverso, specialmente nei materiali utilizzati. Il telefono sarà in anodyzed aluminium, disponibile nei seguenti colori: bianco, viola, giallo, verde e rosso.

Il display Liquid Retina da 6.1″ punta sempre a garantire un’esperienza visiva spettacolare per il consumatore. Combinato al comparto audio, completamente surround e dotato di Dolby Atmos, permette all’iPhone 11 di definirsi come un telefono veramente di alto livello (ma questa volta più accessibile).

Il vero pezzo forte che tutti aspettavano è ovviamente la fotocamera. iPhone 11 ha infatti una doppia fotocamera posteriore 12MP Wide Camera + 12MP Ultra Wide Camera, in grado di scattare fotografie mozzafiato con alti dettagli. iPhone 11 avrà una nuova interfaccia per l’app camera, pronta ad ottimizzare la gestione delle fotocamere e a fornire all’utente le seguenti funzioni: semantic rendering, portrait mode, e la nuova ed automatica night mode. La modalità video è stata altrettanto migliorata, permettendo di registrare in 4K a 60fps, slowmotion e timelapse sia su Wide che Ultra Wide Camera.

La fotocamera frontale è una TrueDepth Camera da 12MP, anch’essa capace di registrare video in 4K a 60fps e persino in slowmotion. Potrete persino farvi i selfies in slow-mo! Non male, no? Infine, è stata aggiunta anche la modalità Quick Take per video e fotocamera, così da permettere un utilizzo immediato delle due funzioni.

Sul lato tecnico, sia iPhone 11 che iPhone 11 Pro ed iPhone 11 Pro Max avranno al loro interno la nuova generazione di chip, A13 Bionic. Essa è ancor più potente rispetto al precedente A12 Bionic, e intende affermarsi come il chip più potente al mondo sia dal lato CPU che GPU. A13 Bionic funziona grazie a un sistema di machine learning estremamente avanzato, pronto a migliorare ogni singola funzione dell’iPhone; il chip è basato su un nuovo low-power design in grado di selezionare in ogni singolo momento quali parti della CPU attivare. In questo modo ogni nuovo iPhone 11 potrà garantire grandi performance, molto più veloci rispetto ai modelli precedenti. Infine, la batteria offrirà un’ora in più di autonomia rispetto ad iPhone XR.

iPhone 11 sarà disponibile a $699 a partire dal 20 settembre negli Apple Retail. Inoltre, gli iPhone XR saranno disponibili dalla stessa data a $599.

iPhone 11

iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max

A differenza del modello base, iPhone 11 Pro ed iPhone 11 Pro Max sono prodotti in stainless steel con nuove texture e dettagli. Entrambe le versioni Pro saranno disponibili in Midnight green, Space grey, Silver e Gold.

iPhone 11 Pro e Pro Max offriranno per la prima volta al pubblico il Pro Display Super Retina XDR, rispettivamente da 5.8″ e 6.5″. Questi display OLED in particolare saranno dotati di HDR10, Dolby Vision e Dolby Atmos.

La fotocamera, poi, in questi due modelli Pro sarà ancora più potente. Essi offrono infatti una tripla fotocamera 12MP Wide Camera + 12MP Telephoto Camera + 12MP Ultra Wide Camera, permettendo così all’utente di fare foto estremamente diverse dallo stesso punto di vista, mantenendo comunque un’altissima qualità. Inoltre è stata annunciata Deep Fusion, una nuova funzione in grado di sfruttare a pieno la CPU e il machine learning, fotografando prima 4 immagini, poi una in long exposure e infine unendo tutte le immagini per mostrare tutti i dettagli a pieno.

Ogni fotocamera farà video in 4K a 60FPS e sarà possibile sfruttarle tutte in tempo reale, anche singolarmente, “switchando” tra di esse in una maniera estremamente fluida. Apple ha posto un focus particolare su questo comparto per permettere a ogni utente di utilizzare a pieno anche ogni app per l’editing. E i risultati, come hanno fatto vedere durante la conferenza (recuperabile ovviamente sul sito di Apple), sono veramente d’altissima qualità.

La batteria, in questi casi, offre 4 ore in più di autonomia nel modello Pro e 5 ore in più nel modello Pro Max (rispetto a iPhone XR).

iPhone 11 Pro e Pro Max saranno disponibili rispettivamente a $999 e $1099, con preorder disponibile da venerdì e saranno entrambi acquistabili dal 20 settembre negli Apple Retail.

iPhone 11 Pro

I nuovi iPad: più grandi, più veloci, dotati dell’unico iPadOS

Sono stati presentati anche gli iPad di settima generazione, con un display Retina da 10.2″ e un chip A10 Fusion pronto a fornire prestazioni elevate nei tablet più noti sul mercato. Assieme ad essi arriverà anche iPadOS, un nuovo sistema operativo esclusivo per iPad, nato da iOS ma con nuovi strumenti specifici per il tablet della Mela. Porterà un nuovo homescreen al dispositivo, garantirà un’esperienza multitasking migliorata rispetto ai modelli precedenti. Inoltre, avrà nuovi strumenti per editare video e creare PDF direttamente con Apple Pencil.

I nuovi iPad saranno disponibili a $329, a $299 nei modelli “for education“, dal 30 settembre.

Apple iPadOS

Apple Watch Series 5

Alla conferenza hanno portato anche la nuova serie di smartwatch: Apple Watch Series 5.

Dotati del nuovo display Retina sempre attivo, con refresh dinamico da 1hz a 60hz e sistema d’alimentazione ottimizzato, i nuovi smartwatch avranno un’autonomia leggermente maggiore nonostante l’utilizzo più intensivo.

Sono state annunciate poi nuove funzioni, tra cui la bussola, in grado di fornire ogni informazione relativa ad altitudine, latitudine, longitudine, e l’International Emergency Calling che permetterà di effettuare chiamate d’emergenza anche senza un iPhone, in ogni paese.

Apple Watch Series 5 sarà disponibile a $399 per i modelli GPS, $499 per GPS+Cellular e saranno disponibili negli store dal 20 settembre. La Serie 3 da oggi sarà disponibile a partire da $199 per i modelli GPS.

Apple Watch Health Research

Dopo aver mostrato un video con le storie di utenti grati all’Apple Watch e alle sue funzionalità, Tim Cook ha annunciato Apple Hearing Study, un nuovo studio relativo al campo dell’udito nato in collaborazione con la WHO; Apple Women’s Health Study, un altro studio svolto in collaborazione con NIH; e Apple Heart and Movement Study, in collaborazione con l’American Heart Association.

Infine arriverà l’Apple Research App, che offre la possibilità agli utenti di collaborare con la campagna di health research di Apple scegliendo quali dati relativi alla loro salute offrire alla compagnia.

Apple Watch Series 5

Apple TV+

Oltre a riproporre For All Mankind, una serie TV che reinterpreterà la corsa allo spazio, Dickinson e The Morning Show, Tim Cook ha presentato il worldwide premiere trailer di See, una serie TV con Jason Momoa ideata dai creatori di Peaky Blinders. In seguito al trailer, l’attuale CEO di Apple non si è dilungato in altri dettagli ed è subito passato al pezzo forte: il prezzo.

Apple TV+ sarà disponibile dal 1 novembre in più di 100 paesi al costo di $4,99 al mese per tutta la famiglia. Verranno aggiunti contenuti Apple Originals mensilmente, garantendo ai consumatori dei programmi sempre nuovi ed esclusivi. Comprando un prodotto Apple, inoltre, ogni utente riceverà gratuitamente un anno di Apple TV+.

Apple TV See

Apple Arcade

Continuano poi a giungerci ulteriori indizi su Apple Arcade, il servizio ad abbonamento di Apple creato appositamente per gli amanti dei videogiochi mobile.

In particolare, Apple ha ufficializzato la partnership con: Konami, la quale ha annunciato una nuova edizione di Frogger, il titolo nato per cabinati nel 1981; Capcom, che ha mostrato al pubblico il nuovo titolo Humanity: Last Survivor; Annapurna Interactive, che ha portato la demo del loro rhythm game, Sayonara Wild Hearts.

Apple Arcade sarà disponibile dal 19 settembre in 150 Paesi a $4,99 al mese per tutta la famiglia (con un mese di prova gratuito), ed offrirà centinaia di giochi diversi in esclusiva.

Apple Arcade

Apple Retail

Hanno annunciato anche ulteriori novità per i centri Apple Retail. Apple Watch Studio, uno spazio appositamente creato per dare la possibilità di personalizzare i propri Apple Watch di persona; Apple Trade In, un servizio per permettere ai consumatori di restituire i vecchi iPhone per prendere i nuovi modelli a prezzi più bassi, o per pagare i nuovi iPhone a rate.

Infine hanno mostrato il nuovo design di Apple 5th Avenue, lo store che ritornerà il 20 settembre con un aspetto completamente innovativo.

Apple Retail

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.