Dr Commodore
LIVE

Telltale Games è stata salvata da LCG Entertainment e presto tornerà operativa

Dopo la notizia del fallimento alcuni investitori hanno deciso di salvare l’azienda. 

Oggi la stessa LCG Entertainment ha annunciato di aver acquisito le risorse, la tecnologia, i marchi e tutte le proprietà intellettuali della recentemente fallita software house Telltale Games. L’intento della nuova azienda è quello di lavorare con Telltale Games con lo scopo di rilanciare determinati giochi fermi nel catalogo dello studio e di svilupparne altri nuovi basati sulle serie più vendute e redditizie.

Il nuovo studio di Telltale Games è diretto da Jamie Ottilie e Brian Waddle e tutto ciò è stato possibile grazie ad una serie di investitori e consulenti tra cui Chris Kingsley, Lyle Hall, Tobias Sjögren, Athlon Games e tanti altri. La sede legale dell’azienda sarà a Malibu con un ufficio satellite stanziato a Corte Madera in California.

Ottilie sarà incaricato della gestione aziendale e della tecnologia dello studio, mentre Waddle gestirà lo sviluppo aziendale, le finanze e tutte le operazioni commerciali. Entrambi lavoreranno a stretto contatto con Athlon Games che servirà da partener di marketing ed editoria per la maggior parte del catalogo vecchio e delle future uscite.

Ricordiamo che Telltale Games fu fondata nel 2004 ed è sempre stata famosa per i suoi titoli basati su altri esistenti, ma incentrati sulla narrazione. A causa di problemi economici dovette chiudere nell’ottobre del 2018, ma LCG Entertainment ha deciso di darle un’altra possibilità poiché Telltale Games era conosciuta per il suo “pionieristico formato del gioco episodico, che ha cambiato il modo in cui il gioco ha abbracciato la narrazione”.

Siete felici di questa notizia? Fatecelo sapere!

 

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Articoli correlati

Giovanni Arestia

Giovanni Arestia

Ingegnere informatico con la strana passione per la scrittura. Essa, unita alla passione per la tecnologia, mi ha portato ad essere qui. Chiamatemi pure Gioare, ormai anche i miei genitori mi conoscono così.

Condividi