fbpx
Approfondimento Curiosità Film/Serie Tv

Le migliori e peggiori pubblicità televisive degli anni 2000

pubblicità televisive

La redazione di DrCommodore soffre di una bipolarità non indifferente. Di giorno critici cinematografici e aspiranti cineasti, di notte estimatori del trash con il gusto dell’orrido.

Ma allora, come unire le due metà, lo yin e lo yang, la luce e l’oscurità, il Milan e l’Inter, il the alla pesca e quello al limone sotto un’unica bandiera? Dopo una seduta di brainstorming lunga quasi quanto il tempo impiegato da Bolt per percorrere 100 metri, i ricercatori Oral B (o per lo meno, 9 di loro su 10) hanno trovato la risposta: le pubblicità televisive.

Abbiamo quindi deciso di immergerci nel magico mondo dei ricordi, andando a ripercorrere tutti gli spot pubblicitari che ci hanno fatto sognare e divertire, a metà tra un film di Hitchcock e una produzione della Asylum.

 

“Buonaseera”

Iniziamo subito con un classico della televisione nostrana, con uno spot realizzato da una nota casa automobilistica italiana.

 

Francesco Totti

Negli anni Er Pupone è diventato, oltre che un amatissimo calciatore, anche un personaggio televisivo. Tra libri (?), programmi e pubblicità, Francesco Totti e Ilary Blasi sono entrati nelle case di milioni di italiani. E hanno anche provato a fare gli auguri di Natale a ognuno di loro.

 

Alex del Piero, acqua e uccellini

Continuiamo a parlare di calciatori ma spostiamoci da Roma a Torino. Un’altra bandiera del calcio si è prestata al mondo dei commercial, accanto a un insolito ammiratore.

 

Paolo Bonolis e Luca Laurenti per Lavazza

In redazione siamo stati molto combattuti sull’inserimento o meno di questi spot nella carrellata. Consapevoli del fatto che i pubblicitari hanno creato gioielli imprescindibili del panorama televisivo, anche spot trash come questo hanno fatto la storia. Soprattutto se hanno poi dato il via a un filone duraturo. A titolo informativo, quindi, vi riportiamo uno dei tanti spot con Bonolis e Laurenti, qui al loro primo incontro con San Pietro interpretato da Riccardo Garrone.

 

La combo che non ti aspetti

Il più grande successo commerciale di Valeria Marini? Passare dal gridare “VIDEOCHIAMAMIII” a girare una pubblicità con Giulio Andreotti.

 

12 88

Se non c’è mare senza canotto e non c’è biglietto senza ridotto, cosa altro non non può esserci?

 

892 892

Altro giro, altra corsa, altro numero, altra pubblicità.

 

Caramelle Big Frut Dufur

Qui abbiamo un doppio spot, uno per gli amanti degli animali terresti, uno per chi idolatra i mammiferi acquatici. Si, stiamo parlando proprio di loro: i cavalli e i delfini curiosi.

 

“Brava Giovanna, brava”

Qui siamo davanti ad un capolavoro dell’advertising mondiale. Tutto ricorda un porno: dai personaggi, alle musiche passando per le inquadrature. Incredibile che in realtà si tratti della pubblicità di un silicone.

 

 

“Sono finteeee”

Non credo ci sia bisogno di commentare ulteriormente.

 

La Citroen Transformer

Avengers: Endgame è il più grande crossover del mondo? Questo spot la pensa diversamente.

 

Le marmotte Milka

Permettetemi uno strappo alla regola, visto che la prima delle due pubblicità televisive che vi proponiamo di seguito è in realtà datata 1999. Non poteva tuttavia essere omessa, insieme al suo seguito di 4 anni più tardi.

 

Il Kinder Happy Hippo

Nulla da aggiungere, se non che abbiamo bisogno di riaverlo in commercio.

 

Panatine Rovagnati

CINQUE MINUTI SOLO CINQUE E VEDRAIIII…

 

Gli spot della Levi’s

La nota marca di abbigliamento si è sempre contraddistinta per uno spiccato gusto nelle pubblicità. Ricordiamo, tra tutte, lo spot sulle note di Mr. Boombastic di Shaggy e un altro adv con un pupazzo giallo che spopolò tra il pubblico.

 

“Petto o coscia?”

Un tormentone che è rimasto impresso nelle nostre menti per anni!

 

“Antòòò, fa caldo!”

E come dimenticarsi di quest’altra pubblicità storica?

 

Le suonerie di Wlady

Questo articolo non ha mai avuto l’intenzione di essere una classifica, quanto più una carrellata dei migliori spot dei primi anni del nuovo millennio. Fin dal primo momento, tuttavia, sapevo come avrei concluso il tutto. Perché lui è il boss finale, il Campione della Lega Pokemon delle pubblicità, la persona che detiene, in ex aequo con Mr. Lui il titolo di “personaggio più odiato della tv italiana”. Si, stiamo parlando di Wlady e delle sue suonerie. Materazzi è caduto, Virgola il gattino, Bella Topolona.. Sono solo alcun degli (in)successi televisivi che sono stati pubblicizzati dal vile Wladimiro.

 

Le avete riconosciute tutte? Ci sono altre pubblicità televisive che ricordate di quegli anni con piacere? Ditecelo nei commenti!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Gabriele Pati

Cresciuto con libri di cibernetica, insalate di matematica e una massiccia dose di cinema e tv, nel tempo libero studia ingegneria, pratica sport e cerca nuovi modi per conquistare il mondo.

Vanta il poco invidiabile record di essere stato uno dei primi con un account Netflix attivo alla mezzanotte del 22 ottobre 2015.