fbpx
Smartphone Tech

Oppo Reno Z: camera da 48 MP e sensore sotto il display

Oppo Reno Z

Design elegante, notch a goccia, lettore dell’impronta digitale sotto il display, dual camera posteriore 48MP+5MP e una frontale da 32 MP: ecco l’ultimo della serie Reno, l’Oppo Reno Z che sarà disponibile in Italia dal 10 luglio.

Oppo Reno Z: una fotocamera che non tradisce

Oppo mette in chiaro fin da subito uno degli aspetti su cui ha cercato di puntare maggiormente: il comparto fotografico.

Parliamo di una dual camera sul retro, con sensore principale Sony IMX586 da 48 MP e apertura F1.7. Per rendere gli scatti ancora più appaganti e professionali, il Reno Z potrà fare affidamento su un HDR multi-frame e sulla nuova Ultra Night Mode 2.0. Compito di quest’ultima, infatti, è quello di ridurre il rumore delle foto e massimizzarne la luminosità. Ci si aspetta di conseguenza ottime foto sia di giorno sia con scarse condizioni di luce. Il secondo è invece un sensore di profondità da 5 MP. Grazie a tutti questi supporti, il nuovo arrivato in casa Reno dovrebbe garantire foto realistiche e di qualità, andando ad elaborare con precisione volti e sfondi separatamente.

Non sembra essere da meno la fotocamera frontale. Per regalare selfie all’altezza, Reno Z monta un sensore da 32 MP con apertura F2.0 e un obiettivo 5P. Inoltre la compatibilità con OPPO Portrait Mode 2.0 e il grandangolare standard di 80 gradi si traducono in scatti con maggiore ampiezza e colori naturali, fedeli alla realtà.
Reno Z Black

Il design e la filosofia di Oppo

Il nuovo design si basa su quello che Oppo definisce “immersione creativa”, per concedere allo smartphone uno stile più elegante. Soprattutto sul lato posteriore, Reno Z si presenta con gli elementi allineati al centro e le fotocamere a filo della scocca, garantendo un notevole pregio estetico.

Idea di eleganza ripresa anche nel sistema operativo ColorOs 6, senza bordi per un’ottimizzazione degli spazi e del layout dell’interfaccia utente. Colori leggeri, font e animazioni portano così l’utente ad un’esperienza d’uso più coinvolgente.

Il display è un Full HDOL AMOLED da 6.4 pollici full HD con una ratio 19.5:9 e un rapporto schermo-corpo che raggiunge addirittura il 92%.

Altra scelta interessante è il sensore per l’impronta digitale posto sotto lo schermo che, grazie ai nuovi algoritmi di riconoscimento, migliora del 20-30% rispetto alla generazione precedente.

Hardware e autonomia

Reno Z non si limita esclusivamente al comparto fotografico, ma punta ad offrire anche buone prestazioni con un hardware di tutto rispetto. A bordo, infatti, troviamo un processore octa-core MediaTek Helio P90 12nm, supportato da una memoria di sistema da 4 GB e una memoria di archiviazione Flash UFS 2.1 fino a 128 GB.

La batteria è invece da 4.035 mAh, accompagnata da un nuovo algoritmo per ridurre il processo di carica di mantenimento. La tecnologia VOOC 3.0 ha la responsabilità di controllare e gestire la temperatura  del telefono in fase di ricarica.

E per quanto riguarda il gaming? Ci si aspetta un’esperienza di gioco fluida, sia per le specifiche hardware disponibili sia per l’ottimizzazione del GameBoost 2.0, che include FrameBoost e TouchBoost. Lo smartphone sarà così in grado di aumentare notevolmente la velocità di risposta del touchscreen e di prevedere eventuali cali di frame.
Oppo purple

Disponibilità e prezzi

Oppo Reno Z sarà disponibile in Italia dal 10 luglio 2019 ad un prezzo di 349 euro per il modello da 4 GB RAM + 128 GB ROM. Le colorazioni disponibili saranno due: Aurora Purple e Jet Black.

FONTE: Comunicato stampa Oppo

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments