fbpx
Breaking News Film/Serie Tv News

Andrea Camilleri grave dopo un arresto cardiaco: rilasciato il bollettino medico

andrea camilleri

Andrea Camilleri, prolifico autore di romanzi e inventore del Commissario Montalbano, è stato colto da un malore.

Le condizioni dello scrittore sarebbero peggiorate in maniera imprevedibile durante la prima mattinata a seguito di un arresto cardiaco. Dalle ore 9 è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Santo Spirito, a Roma.

“Arrivato in ambulanza in condizioni critiche per problemi cardiorespiratori – spiega l’Ospedale in una nota – è stato assistito dall’équipe dell’emergenza al Pronto Soccorso Santo Spirito e trasferito presso il Centro di Rianimazione dell’ospedale”.

Dal bollettino medico reso noto alle 17 dal dottor Roberto Ricci, direttore del DEA del nosocomio si evince che «lo scrittore è stato trasportato dal proprio domicilio per un arresto cardiorespiratorio: Camilleri è stato sottoposto a manovra respiratoria ed è stata ripristinata attività cardiocircolatoria, ma resta ricoverato con supporto farmacologico e supporto meccanico alla respirazione. Condizioni sono molto critiche: prognosi riservata, resta in rianimazione; vi aggiorneremo nelle prossime ore con nuovi bollettini»

Camilleri, con i suoi 93 anni sulle spalle, si stava preparando per un evento molto speciale alle Terme di Caracalla. Il 15 luglio sarebbe infatti dovuto tornare sul palco per raccontare la sua “Autodifesa di Caino”, in uno spettacolo diretto da Stefano Vicario. A tal proposito, lo scrittore aveva aggiunto:

Se potessi vorrei finire la mia carriera seduto in una piazza a raccontare storie e alla fine del mio ‘cunto’, passare tra il pubblico con la coppola in mano”.

Augurandoci che tutto vada per il meglio, vi aggiorneremo nelle prossime ore riguardo le condizioni di salute dello scrittore.

 

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Martina Cappello

Da studentessa non esattamente modello di Ingegneria dell'informazione, passo il mio tempo tra libri della facoltà, film d'autore e serie tv. Tra i miei interessi si distingue l'amore per l'universo di Twin Peaks, di Lynch in generale, della musica e della filosofia.