fbpx
Dr DisRespect
Videogames News

Dr DisRespect, Twitch lo banna per una diretta E3 contenente un minore intento a urinare

Un eccesso di eccentricità, Dr DisRespect paga cara la scenetta andata in onda durante una delle dirette dall’E3

Herschel Beahm è un seguitissimo streamer di Twitch, famoso soprattutto per la sua gimmick online: il Dr DisRespect. In quanto personaggio, l’alias di Beahm tiene un comportamento sopra le righe, eccentrico e presuntuoso. Basti pensare al suo motto: “Violenza, velocità, momentum“. Si tratta di un entertainment business piuttosto fortunato per lui, fortuna quantificabile nell’ordine di più di 3 milioni di followers sulla piattaforma viola; altrettanta sorte, però, non è toccata alla sua partecipazione all’E3 di Los Angeles ancora in corso: a causa dell’esuberanza del proprio personaggio, infatti, Beahm ha commesso quella che si può definire una fatale leggerezza.

Dr Disrespect

Durante una diretta, infatti, lo streamer statunitense ha sentito il bisogno di espletare le proprie funzioni corporee. Tutto normale, tutto legittimo. Il problema è sorto quando, invece di interrompere la live, il pittoresco content creator ha deciso di portarsi dietro il suo cameraman. Anche quì, cattivo gusto a parte, non si tratterebbe di una vera e propria notizia: se non fosse per il fatto che quelli usati da Dr DisRespect fossero bagni pubblici e che abbia ripreso altre persone intente ad urinare, tra cui un minore.

Resosi conto della gaffe, lo streamer ha cercato di riparare al danno, allontanando la ripresa dall’inquadratura problematica ed interromprendo lo stream. Il cataclisma, però, era già avvenuto e più tardi se ne sono visti gli effetti: canale bloccato e clip cancellate. La scure di Twitch si è abbattuta inesorabile alla rottura della propria policy, ma a farne le spese non è stato certo l’eccentrico Dr DisRespect, quanto più il distratto Herschel. Il ban non dovrebbe essere definitivo. La bravata, piuttosto, potrebbe comportare alcune conseguenze legali: oltre alle regole di Twitch, infatti, è stata violata anche la legge dello stato della California, la quale vieta tassativamente le riprese all’interno dei bagni pubblici.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Angelo Basilicata

Gamer dall'età di 12 anni, cultore (o meglio "cultista") di Hidetaka Miyazaki dal 2009. vive la passione per i Vg da completista ed è un ragazzo semplice: mangia, gioca, ama

Twitch!

Canale Offerte Telegram!