fbpx
Film/Serie Tv Approfondimento

Pokémon: Detective Pikachu, inizialmente il protagonista assomigliava a Danny DeVito

Il piccolo Pikachu protagonista del primo film in live action dei Pokémon ha subito alcuni cambiamenti in corso d’opera.

Pokémon: Detective Pikachu è uscito ormai da un paio di settimane, ma il mondo è ancora in visibilio dopo aver visto il primo film in live action basato sulla celebre serie videoludica di casa Nintendo.

L’adorabile Pikachu protagonista della pellicola che ha fatto (r)innamorare nuovi e vecchi fan del franchise è stato disegnato e costruito su Ryan Reynolds, però, agli albori del progetto era ben diverso da quello che abbiamo visto al cinema.
Stando a quanto dichiarato dal team creativo dietro Pokémon: Detective Pikachu, il primo design del topo elettrico più famoso del mondo era infatti stato curato da RJ Palmer ed ispirato a Danny DeVito.

Qui in basso vi proponiamo alcune immagini postate su Twitter dallo stesso artista:

Un Pikachu più robusto che effettivamente ricorda DeVito, ma che è stato scartato dopo che Warner Bros. ha ufficializzato l’ingaggio di Ryan Reynolds.
Palmer ha inoltre fatto sapere di aver lavorato a quella prima versione di Pikachu per ben sette mesi e che, per completare l’opera, ce ne sarebbero voluti altri.

Annunciato a sorpresa un nuovo Pokémon Direct su Pokémon Spada e Pokémon Scudo

E a proposito di Danny DeVito. Lo sapevate che negli ultimi giorni è uscita una petizione dei fan che lo vogliono come nuovo Wolverine per il Marvel Cinematic Universe? Ma questa è un’altra storia…

Vi sarebbe piaciuta una versione più umanizzata di Pikachu? O avete apprezzato di più la scelta di utilizzare il design che hanno scelto?

Fonte

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!