fbpx
News Videogames

Playdate è la nuova console portatile con una manovella e lo schermo in bianco e nero

Playdate

Una sorta di omaggio al classico Game Boy, ma che allo stesso tempo rivoluziona le console portatili. 

Di progetti strani e curiosi ce ne sono davvero tanti e il settore tecnologico e videoludico è quello che senza ombra di dubbio ne contiene maggiormente. Playdate è sicuramente uno di questi, ma insieme alla stranezza e alla curiosità si unisce la capacità di affascinare. Si tratta infatti di una piccola console portatile che accoglierà titoli indie unici e originali, ma ha una particolarità a dir poco inusuale: la presenza di una manovella come elemento di input.

Playdate è il nuovo progetto presentato da Panic, sviluppatore e publisher famoso per giochi come Firewatch e Until Goose Game. L’aspetto della console è accattivante nonostante la sua classicità: presenta infatti una classica croce direzionale, due pulsanti A e B e uno schermo da 2,7 pollici in bianco e nero in stile retrò, ma ad alta definizione. La console presenta anche una connettività all’avanguardia ovvero Wi-Fi e Bluetooth, una presa USB-C, una capiente batteria ricaricabile e un jack per le cuffie. Impossibile non citare poi la strana manovella che dona alla console le misure complessive di 74 x 76 x 9 mm.

L’idea di Panic non è quella di mettersi in competizione con le console portatili più importanti, ma vorrebbe in qualche modo sostituire gli smartphone in quei momenti vuoti perfetti per uno svago e affascinare con progetti molto particolari, unici e in grado di sfruttare al meglio la stramba manovella. Il funzionamento esatto della manovella è a discapito degli sviluppatori che hanno nelle loro mani tanti modi curiosi e potenzialmente inaspettati di gestirla. Ad esempio, in Crankin’s Time Traver Adventure è possibile usare la manovella per gestire lo scorrere del tempo e permettere a Crankin di arrivare in tempo all’appuntamento con l’amata Crankette, non senza superare una serie di complicati ostacoli.

Per quanto riguarda la parte videoludica, chi acquista l’handheld ottiene automaticamente anche una stagione di contenuti che garantisce l’accesso a ben 12 giochi. Il primo gioco sarà disponibile non appena la console verrà accesa per la prima volta a livello globale e gli altri saranno distribuiti uno alla settimana. A livello di sviluppatori coinvolti, invece, Panic non ha voluto dire molto, ma si è limitata a citare nomi come Keita Takahashi (designer di Katamari Damacy), Zach Gage (SpellTower, Really Bad Chess), Bennett Foddy (Getting Over It With Bennett Foddy) e Shaun Inman (The Last Rocket). Sicuramente ci sarà dell’altro, ma tutto dipenderà anche dal successo che avrà la console e soprattutto la prima stagione di giochi e vendite.

La console dovrebbe essere disponibile ad inizio 2020 con delle scorte limitate. Al riguardo infatti potete registrarvi sul sito ufficiale. Il prezzo di lancio sarà di $149, circa €134 e a questa cifra avrete la console, un cavo per la ricarica e la prima stagione con ben 12 giochi.

Cosa ne pensate? Acquisterete questo piccolo gioiellino denominato Playdate?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments