fbpx
Giochi da tavolo Recensioni

Dentro e fuori in 60 minuti: Unlock – Escape Adventures

Nelle nostre città sono spuntati come funghi un gran numero di escape room, una serie di salette un po’ tetre da cui uscire nel tempo stabilito risolvendo enigmi. Diciamocelo, non sempre si tratta di esperienze così valide: i “designers” sono per lo più amatoriali, gli enigmi un po’ ripetitivi e spesso è la suggestione dell’ambiente a farla da padrona piuttosto che l’ingegnosità. Immaginate quindi di poter vivere questa esperienza comodamente seduti in terrazza o vicino al camino, comodamente spaparanzati, senza troppi fronzoli ma con un livello di sfida decisamente accattivante.

Questo è Unlock! – Escape Adventures, il primo titolo della serie Unlock! edito in Italia da Asmodee, per 2-6 giocatori (ma in realtà è più un limite di vivibilità che non di gioco), dalla durata massima di 60 minuti.

Panoramica di gioco

In Unlock! – Escape Adventures avremo la possibilità di vivere ben tre esperienze di fuga molto diverse tra loro per tematica e ambientazione. Aprendo la scatola troviamo subito il regolamento snello e funzionale, un piccolo mazzo tutorial e i tre mazzi di gioco pronti all’uso. Nel confezionamento un tantino sovradimensionato manca però un elemento essenziale per poter subito cominciare a giocare e che dovremo metterci noi: la temibilissima app, nemesi di ogni boardgamer tradizionalista! In realtà altro non è che un’interfaccia con timer e una serie di comandi per richiedere indizi ed inserire i codici per poter proseguire la nostra fuga aprendo porte, bauli e lucchetti.

Insomma, una volta attrezzatici dell’apposita app scaricabile gratuitamente dai vari store siamo finalmente pronti, selezioniamo l’avventura che ci interessa e… aspettate, ma com’è che si gioca? Ed è proprio qui che entra in scena quel piccolo mazzettino di carte che troviamo al lato che ci darà le basi per tutte le nostre successive avventure. Un’idea funzionale e pratica quella del tutorial compreso nella scatola che permette piuttosto facilmente di introdurre nuove persone al gioco ed essere pronti in meno di due minuti ad affrontare gli enigmi più ostici.

Dopo aver letto l’introduzione ci ritroveremo subito catapultati in una stanza rappresentata sul retro della stessa carta introduttiva, con vari elementi indicati da ricercare nel mazzo avventura come chiavi, videoregistratori, vasi coi fiori e tanti altri improbabili oggetti. E da qui subito si comincia, bloccati nel covo di uno scienziato malefico piuttosto strambo, in uno stanzino segreto alla ricerca di documenti top secret, o ancora sperduti su di un’isola deserta (ma non troppo) e per di più divisi in squadre che dovranno operare separatamente. Le uniche armi che avremo a nostra disposizione saranno quindi l’ingegno e lo spirito d’osservazione che dovremo utilizzare per poter trovare la giusta chiave e per salvarci la pellaccia in 60 minuti.

Conclusioni ed impressioni

Quello che c’è di bello nell’esperienza di Unlock! – Escape Adventure è la possibilità di avere a disposizione una serie di avventure ben pensate e ben illustrate, giocabili da chiunque e senza bisogno di alcun master a supervisionare dall’alto i giocatori attivi. L’ingrato compito è affidato alla stessa app che però non risulta per niente invasiva e che anzi favorisce l’immersione con musiche sempre diverse; il supporto digitale è chiaramente essenziale perché è tramite l’app che andremo ad inserire i codici per risolvere alcune carte specifiche ma attenzione! Inserire codici a caso per troppe volte ci darà delle penalizzazioni di tempo, che già di suo non sarà tantissimo. Nella mia esperienza infatti mi è capitato una volta di sforare col tempo, e a quel punto che fare? Semplicemente si può continuare a giocare sebbene il nostro punteggio di fine partita ne risentirà. Oltre al fatto che magari il mondo sarà già esploso da qualche minuto… ma questi sono dettagli!

Ovviamente però Unlock! non è di quei giochi in cui si punta ad ottenere il massimo punteggio ma piuttosto a vivere un’esperienza di gruppo in cui ognuno potrà dare il proprio piccolo ma spesso essenziale contributo. Tutti abbiamo l’amico un po’ stralunato e distratto, eppure potrebbe essere proprio lui ad accorgersi di qualcosa che invece il resto del gruppo stava cercando disperatamente fino ad un secondo prima. Il punto di forza sta proprio qui, nella possibilità di avventurarsi insieme, anche quando non si ha tanto tempo a disposizione, e uscirne fuori uniti, soddisfatti e divertiti. Il tutto ad un costo decisamente contenuto e ancora più gestibile nel caso vogliate dividere le spese tra più persone.

D’altro canto però la debolezza del titolo sta nella sua rigiocabilità essenzialmente nulla poiché una volta risolti gli enigmi non c’è possibilità di rivivere le avventure e risolverle con strade alternative. La via d’uscita è sempre univoca e questo potrebbe risultare “fastidioso”.

Tuttavia non c’è da temere per almeno due motivi: innanzitutto potrete con abbastanza facilità rivenderlo ad amici, conoscenti o nei gruppi dedicati per poter ammortizzare la spesa, essendo un titolo molto ricercato; inoltre sono disponibili gratuitamente sul sito ufficiale di Asmodee diversi casi demo (1, 2, 3) che potrete stampare, ritagliare e giocare per provare l’esperienza di gioco prima dell’acquisto, oppure semplicemente per averne di più a costo zero se vi è piaciuto.

La serie Unlock! è molto prolifica, proprio di recente è stata rilasciata una nuova scatola con tre casi, Heroic Adventures, portando a cinque il numero di titoli in retail. Insomma avrete anche una scelta piuttosto ampia che spazia tra diversi temi, più o meno tradizionali, fatti per incontrare e soddisfare i più svariati gusti.

Unlock! è disponibile per l’acquisto su Amazon al seguente link.

Con questo concludo ricordandovi di commentare per domande e osservazioni di ogni genere, cercherò di rispondere ad ognuno di voi.
Play hard, stay board!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Gianluca Corazza

Board game e craft beer addicted, aspirante giurista a tempo perso. Ex-musicante ed appassionato di videogame con purtroppo 2k+ (in aumento) ore giocate a Dota 2.