fbpx
Film/Serie Tv Recensione

Il Campione, la nostra recensione – un film Maggico [NO SPOILER]

Core de ‘sta città

Quando fu annunciata questa pellicola, in molti erano dubbiosi sulla buona riuscita di questo film. Infatti il tema del calcio raramente è stato portato correttamente su schermo e, dei pochi film che meritano, ricordiamo Hooligans, Shaolin Soccer e il classico Sognando Beckham. Dopo averlo visionato in anteprima possiamo confermare che Il campione di Leonardo D’Agostini è un piccolo gioiello del cinema Italiano. Ma prima di proseguire con la recensione, vi lasciamo il trailer del film.

Sinossi

La storia è molto semplice e racconta la vita di Christian (calciatore della Roma) e di Valerio, un ex professore che ormai fa solo ripetizioni a domicilio. La giovane promessa, sotto obbligo della società, dovrà prendere la maturità se vuole continuare a giocare e solo grazie all’aiuto del professore avrà qualche speranza di passare l’esame.
Col passare del tempo capiranno che entrambi sono fondamentali l’uno per l’altro.

Il cast

Partiamo subito dicendo che Stefano Accorsi (Valerio nel film) è stato bravissimo ed interpreta perfettamente il personaggio del professore ormai deluso dalla vita a cui non è rimasto più nulla da perdere. Attori Italiani come lui raramente se ne vedono sul grande schermo, quindi è merce rara per il nostro cinema. Ma l’interpretazione che Andrea Carpenzano dà a Christian risulta addirittura migliore. Questo ragazzo è giovane ma talentuoso, la parte del giocatore sregolato che fa festa tutte le sere e che litiga con tutti sia dentro che fuori dal campo gli è riuscita molto bene.

Ma quindi il film merita?

La pellicola, sopratutto se amate Accorsi e il buon cinema Italiano, non è assolutamente da perdere. I due protagonisti sono molto in sintonia pur essendo completamente uno l’opposto dell’altro sia a livello fisico che comportamentale. Le tematiche affrontate, la perdita di un parente e i pro e contro della vita da calciatore, vengono riportati benissimo su schermo dal regista Leonardo D’Agostini.
Ma ovviamente non è tutto perfetto. Il film presenta anche dei difetti: alcune scene sembrano buttate li a caso, sopratutto quelle che dovrebbero essere dei momenti importanti, come ad esempio alcune confessioni che Valerio rivela a Christian. Anche la realizzazione di alcune scene non è resa perfettamente, in particolare quelle sotto la pioggia, facendo capire che non si tratta di vera pioggia ma è semplicemente acqua spruzzata da irrigatori.

In conclusione

Pur presentando quei due difetti citati prima, il film è comunque godibile e molto bello. Il cast in generale fa un ottimo lavoro e tutti rendono al meglio le proprie interpretazioni. Accorsi ancora una volta si riconferma uno dei migliori Italiani del momento, ma spero di rivedere ancora Andrea Carpenzano al cinema poiché ha tutte le carte in tavola per diventare un grande attore. Ricordiamo che l’uscita del film è prevista per il 18 Aprile 2019.

Andrete a vederlo al cinema? Scrivetecelo nei commenti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments