fbpx
News Pc Videogames

Secondo un ex dipendente di Valve, Steam stava uccidendo il mercato su PC, Epic lo sta salvando

Secondo un ex dipendente di Valve, l’Epic Games Launcher è la salvezza del mercato videoludico su PC

Numerose sono le critiche mosse verso il nuovo launcher di Epic Games, approdato solo qualche mese fa. Nonostante le mosse di marketing fatte per attirare nuovi utenti, come giochi gratuiti o esclusive, numerosi sono i videogiocatori insoddisfatti dal servizio offerto. Ma è veramente come dicono? L’Epic Game Launcher sta veramente portando del male al mercato videoludico su Pc? Secondo un ex dipendente di Valve è esattamente il contrario.

Epic

Richard Geldreich, ex sviluppatore di Valve, si è espresso in merito con una serie di tweet affermando che Steam stava uccidendo i giochi per PC con la sua tassa del 30%, tassa che era fondamentalmente insostenibile. Tuttavia, questo taglio del 30% ha fatto guadagnare a Valve un sacco di soldi, il che potrebbe spiegare perché non ha pubblicato nessun grande gioco per PC negli ultimi anni. Con Valve quindi che si arricchisce sulle spalle degli sviluppatori, grandi o piccoli che siano, secondo Richard, Epic si sta muovendo per valorizzare i videogiocatori e chi li sviluppa. 

Nonostante gli elogi, Geldreich ha comunque concordato sul fatto che all’Epic Games Store mancano attualmente molte funzionalità, cosa che ha reso insoddisfatti molti giocatori. Ora che la società ha iniziato a tenere una fetta di pubblico, l’inserire nuove funzionalità è una delle cose più importanti. 

E voi cosa ne pensate? Concordate con l’ex dipendente di Valve? Fatecelo sapere con un commento!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments