fbpx
Curiosità

DC Comics denuncia il Valencia CF, il logo della squadra di calcio troppo simile a quello di Batman

valencia

Batman ha denunciato (di nuovo) il Valencia

A quanto pare a questo mondo non si possono vivere felicemente nemmeno i festeggiamenti per un centenario. Dev’essere questo quello che hanno pensato dirigenti e tifosi del Valencia Club de Futbol quando hanno appreso di essere stati denunciati dalla DC Comics per “il rischio di confusione che si creerebbe nei confronti del pubblico”.

Oggetto del contenzioso è, di nuovo, il simbolo che entrambe le società sfoggiano con orgoglio. Si perché questa non è la prima volta che la società editrice statunitense cita in giudizio la squadra di calcio spagnola a causa della rappresentazione del pipistrello.

Il primo round, datato 2014 aveva portato alla rimozione del pipistrello dallo stemma della squadra (una rimozione solo sulla carta, però, visto che, almeno sulle maglietta di gara, continuava ad essere sfoggiato con orgoglio).

valencia
L’evoluzione del logo del Valencia CF

la polemica si è riaccesa, in occasione delle celebrazioni per i 100 anni della squadra, a causa di un tweet pubblicato dalla stessa società sportiva, in cui si faceva riferimento all’imminente festa, ed in cui era presente una rivisitazione dello stemma, realizzata per l’occorrenza.

Da lì alla denuncia il passo è stato breve. La casa editrice ha presentato all’Ufficio per la proprietà intellettuale dell’Unione europea (UIPO) una lettera contro il nuovo logo del Valencia per il centenario del club, perché troppo simile a quello di Batman.

Una storia lunga quasi 800 anni

In verità, la società spagnola usa il pipistrello come stemma fin dalla sua istituzione nel 1919. E volendo andare a ritroso nel tempo, quasi si perde nei meandri della storia il momento in cui il simbolo del pipistrello (animale peraltro molto diffuso nella Comunità Valenciana) è apparso nelle effigi della città. Una leggenda farebbe risalire il tutto a quando, nel 1238, Giacomo I d’Aragona entrò in città riconquistandola dai Mori e un pipistrello atterrò sopra una bandiera.

La risposta del club

Le due parti adesso si trovano in una situazione di stallo. Sono stati concessi solo ben 22 mesi per raggiungere un accordo. Nel frattempo, però, un portavoce della squadra ha così commentato l’accaduto.

Non smetteremo di usare il pipistrello perché lo dice DC Comics. Quando abbiamo iniziato a giocare con lo stemma del pipistrello sul petto negli Stati Uniti stavano dando la caccia ai bisonti. Noi siamo assolutamente tranquilli, questa vicenda non avrà alcuna ripercussione legale e il nostro logo non sarà influenzato

Da che parte state in questa atipica e paradossale diatriba? Credete ci sia stata della malizia nel restyling del logo o che DC Comics stia esagerando in questa battaglia legale?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Gabriele Pati

Cresciuto con libri di cibernetica, insalate di matematica e una massiccia dose di cinema e tv, nel tempo libero studia ingegneria, pratica sport e cerca nuovi modi per conquistare il mondo.

Vanta il poco invidiabile record di essere stato uno dei primi con un account Netflix attivo alla mezzanotte del 22 ottobre 2015.