fbpx
Breaking News News Videogames

Google Stadia: Il futuro del gaming è qui

Una promessa onorata

Come promesso nei giorni scorsi, Google non ha mancato di stupire tutti alla GDC (Games Developers Conference) facendo tesoro dell’esperienza fatta con Project Stream: Il futuro del gaming è in streaming, e sarà marchiato sicuramente anche Google.

Stadia non è come molti sospettavano una nuova console, ma un servizio di cloud gaming che permetterà a tutti di accedere ai contenuti di Stadia dai propri dispositivi;

La rivoluzione corre da te

Google sul palco è stata molto chiara riguardo l’ampia compatibilità che Stadia avrà al suo lancio con i device già presenti nelle case dei videogiocatori: Il vostro controller, il vostro computer, tablet, smartphone sarà Stadia a raggiungervi ovunque voi siate pronta ad offrirvi una esperienza di gioco “rivoluzionaria”.

Dalle poche informazioni a nostra disposizione non mancheremo di tenervi aggiornati in futuro, Stadia potrà vantare una potenza di calcolo doppia rispetto a PS4 Pro dal lato GPU con ben 10.7 Teraflops contro i 4.2 di PlayStation 4 Pro e 6.0 di Xbox One X.

Tutto bello, ma cosa sarà presente sulla piattaforma?

Realisticamente parlando (ancora per poco si spera) la guerra per la migliore piattaforma continuerà a suon di esclusive e difficilmente Sony abbandonerà l’appena lanciato PS Now.

Una probabile situazione futura prevede l’eliminazione della console casalinga in favore di televisori maggiormente performanti pronti ad accogliere in modo perfetto il flusso di streaming del vostro gioco preferito dalla vostra piattaforma preferita; addio upgrade, benvenuto abbonamento

Oltre ai primi Dev Kit per lo sviluppo nativo e/o porting su Stadia sono state annunciate partnership con Ubisoft ed Epic Games, iD Sofware e Crytek, il tutto lasciando intendere che ulteriori collaborazioni verranno annunciate a tempo debito.

Sicuramente non ci resta che aspettare i futuri sviluppi e goderci l’evoluzione della nostra passione seduti in prima linea.

Siete favorevoli a questo tipo di tendenza? Pronti ad abbandonare un hardware obsoleto e lasciare l’onere del calcolo ad un server lontano da voi?
Certo, ci rendiamo conto che non vi saranno solo vantaggi proseguendo in questa direzione e lasciamo la domanda aperta pronti a darvi la nostra risposta in un editoriale in arrivo!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Antonio Pascarella

Universitario, videogiocatore da sempre ed appassionato di tecnologia. A tratti weeb.
Alla continua ricerca del rank perduto e della sua millantata abilità.
See You Space Co(mmodoriano)wboy.