Dr Commodore
LIVE

Avengers: Endgame, ecco perché il trailer di Instagram potrebbe aver confermato la teoria dei viaggi nel tempo

Alcuni fan spagnoli hanno scovato un dettaglio interessante nell’ultimo trailer di “Avengers: Endgame” uscito su Instagram.

Manca poco più di un mese e poi potremo finalmente scoprire la verità su Avengers: Endgame. Fino ad allora, però, le teorie dei fan continueranno a riempire i forum e i social network.

Si è parlato molto, praticamente da quando Avengers: Infinity War è approdato al cinema, della possibilità che gli eroi più potenti della terra potessero annullare gli effetti dello schiocco di Thanos ricorrendo ai viaggi nel tempo. Ipotesi che, tra l’altro, potrebbe essere stata anticipata in Ant-Man and the Wasp, quando Janet van Dyne menziona a Scott i varchi temporali presenti nel Regno Quantico durante la scena post credits.

A supportare questa possibilità ci si è messo anche il nuovo trailer del film uscito sul profilo Instagram ufficiale qualche giorno fa.
Alcuni fan spagnoli hanno infatti notato che, a differenza del trailer uscito su YouTube, questa versione mostra un campo visivo più ampio. Dal filmato si può notare che Scott Lang trascina un trolley, associato subito all’edificio in miniatura nel quale è presente il macchinario per aprire il tunnel per il Regno Quantico.

https://twitter.com/QuidVacuo_/status/1107373021759787009

Se aggiungiamo inoltre che le tute indossate dal gruppo di Vendicatori superstiti alla fine del trailer ricordano moltissimo il modello usato da Hank Pym in Ant-Man and the Wasp per attraversare il Regno Quantico, è facile intuire che gli eroi più potenti della terra affronteranno un viaggio all’interno di esso. Ma solo il 24 aprile scopriremo se sarà effettivamente un viaggio nel tempo.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Articoli correlati

Mario Conversano

Mario Conversano

Appassionato di cultura pop occidentale e videogames.

Condividi