fbpx
Film/Serie Tv News

Matt Smith è Charles Manson nel primo trailer di Charlie Says

Charles Manson

Il 2019 sarà l’anno di Charles Manson

Saranno diverse le rappresentazioni del criminale statunitense che arriveranno sui nostri schermi nel corso dell’anno. The Haunting of Sharon Tate vedrà Ben Mellish nei panni di Manson, scontrarsi con la versione della Tate interpretata da Hillary Duff. Il ruolo passerà poi nelle mani di Damon Herriman per Once Upon a Time in Hollywood, la nuova attesissima fatica di Quentin Tarantino.

Ma i film dedicati a Charles Manson non si fermano qui. È infatti in arrivo anche Charlie Says che vedrà il ruolo principale interpretato nientemeno che da Matt Smith. L’undicesimo Dottore ed interprete del Principe Filippo in The Crown vestirà i panni di Manson in un film che sembra distinguersi dai due nominati in precedenza.

Ciò che differenzierà Charlie Says sarà il fatto che la pellicola cercherà di metterci nei panni e nelle menti delle persone che Manson ha indottrinato e costretto a commettere terribili azioni. Il film seguirà infatti la storia della autrici materiali degli omicidi di cui Manson era il mandante: Leslie Van Houten, Patricia Krenwinkel e Susan Atkins, interpretate rispettivamente da Hannah Murray, Sosie Bacon e Marianne Rendón.

Charlie Says, è ispirato dal libro di Karlene Faith (qui interpretata da Merritt Wever), “Life Beyond the Cult. The Long Prison Journey of Leslie Van Houten” e dal romanzo del 1971 di Ed Sanders sugli omicidi della Manson Family. Diretto da Mary Hannon (American Psycho) è stato presentato allo scorso Festival del Cinema di Venezia ed è atteso nelle sale americane il prossimo 10 maggio.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Gabriele Pati

Cresciuto con libri di cibernetica, insalate di matematica e una massiccia dose di cinema e tv, nel tempo libero studia ingegneria, pratica sport e cerca nuovi modi per conquistare il mondo.

Vanta il poco invidiabile record di essere stato uno dei primi con un account Netflix attivo alla mezzanotte del 22 ottobre 2015.