fbpx
News Videogames

Judgment, vendite interrotte per l’arresto dell’attore Pierre Taki

Judgement

Judgment, vendite interrote per l’arresto di Pierre Taki

Negli scorsi giorni, Judgment, spin-off della celebre saga di Yakuza, ha subito una brusca frenata delle vendite. Questa manovra da parte di SEGA è dovuta all’arresto dell’attore Pierre Taki per uso di cocaina. Il possesso o l’uso di droga è gravemente sanzionato in Giappone, dove si rischia l’arresto anche per il solo possesso di marijuana. Per questo motivo SEGA ha voluto evitare un crollo repentino delle vendite, interrompendo la distribuzione delle copie.

Judgement

Ironia della sorte, l’attore giapponese interpreta uno degli affiliati al più spietato clan di Yakuza, Kyohei Hamura. Insomma, un personaggio che ha abusato più di una volta di sostanze del genere. Inoltre, c’è da sottolineare che SEGA non è nuova ad esperienze del genere, visto che nel 2016 per la remaster di Yakuza 4, venne cambiato il protagonista originale poichè abusava di cocaina. Che in realtà SEGA scelga i personaggi dal cast di Narcos? Ironia a parte, speriamo che le vendite di Judgment non subiscano un così grave calo. E voi, cosa ne pensate?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Antonio Maddaluno

Cresciuto a pane e videogames, con la passione per la musica ed il cinema.
Fin dalla mia prima console, la Playstation 1, ho capito che sarebbe stato amore eterno. Sono convinto che i videogiochi siano arte e lotterò sempre per difendere questa definizione.
Mi hanno detto che nella vita sarei potuto diventare quello che volevo , ecco perchè adesso scrivo per DrCommodore.it